Bagno turco e sauna, le differenze

Bagno turco e sauna: le differenze tra questi due trattamenti benessere sono quasi impercettibili ma esistenti. Sebbene infatti portino entrambi più o meno allo stesso risultato, essi sono caratterizzati da due approcci all’organismo totalmente differenti.

Natale 2016, trattamenti benessere in Spa

I trattamenti benessere in Spa possono rappresentare un modo interessante di pensare a questo Natale 2016 strizzando un occhio alla propria salute. Non solo perché attraverso questa tipologia di attività si riesce a raggiungere un buono stato di rilassamento, ma perché si può agire direttamente sul corpo attraverso le stesse.

Sauna, benefici e controindicazioni

Sauna: quali sono i benefici e quali le controindicazioni? Questo trattamento estetico, tipico delle Spa e dei centri sportivi, se utilizzato in particolari contesti può apportare effetti positivi all’organismo. Ma bisogna ricordare che esistono specifiche controindicazioni al suo utilizzo e che non si tratta di una procedura adatta a tutti.

Abbronzatura, trattamenti spa per preparare la pelle

L’estate si avvicina e sempre più persone puntano ad ottenere un’abbronzatura perfetta. Ecco i trattamenti spa da eseguire per preparare la pelle ed evitare spiacevoli conseguenze derivanti da una continua esposizione al sole.

La sauna: istruzioni per l’uso

Praticamente una presenza costante nei centri benessere e nelle palestre, così come in tutte le Beauty Farm e Spa ormai le saune sono un mezzo usato da tutti, a volte abusato.Ecco perché è bene seguire alcune piccole accortezze per usufruire al meglio di questo mezzo di bellezza e salute.

  1. Prima di entrare in sauna sarà necessario fare una doccia calda (soprattutto in seguito ad uno sforzo fisico, come spesso avviene nelle palestre), asciugarsi accuratamente frizionando i pori della pelle per predisporli all’azione benefica dei vapori della sauna.
  2.  Nella sauna si entra nudi o al massimo portando con sè un asciugamano o un telo di cotone. Infatti i costumi da bagno in materiale sintetico non solo ostruiscono la traspirazione, ma rilasciano anche sostanze tossiche.
  3. È buona norma anche entrare senza gioielli o orologi che, una volta surriscaldati, potrebbero provocare ustioni.
  4. Sia la sauna che il bagno turco (ambiente molto umido e con temperature inferiori) sono sconsigliati nei mesi caldi. Gli effetti benefici sono un’immediata sensazione di rilassatezza data dalla dilatazione dei capillari con conseguente abbassamento della pressione sanguigna ed un’abbondante sudorazione tramite cui vengono eliminate tossine e impurità.
  5. Se si è svolta un’attività fisica intensa, prima di entrare in sauna sarà bene reintegrare le perdite idroelettrolitiche con l’assunzione di un integratore.
  6. Si può rimanere all’interno della sauna per non più di 10-15 minuti ad una temperatura compresa tra 70°C e 100°C.

Rimettiamoci in forma nel thermarium

II benessere è anche rispettarsi per vivere in armonia, avere la capacità di ascoltare il proprio corpo, che ci comunica quando è il momento di concederci un meritato relax. Per questo molti centri estetici hanno predisposto un’area dedicata al benessere psicofisico. Nel Thermarium è possibile rigenerarsi attraverso diverse metodiche, vediame alcune.

Il Bagno Turco aroma-cromoterapia; che con le sue proprietà tonificanti e rilassanti si rivela una delle migliori terapie per combattere lo stress e la tensione, contribuendo al miglioramento dell’elasticità e luminosità della pelle. Il trattamento si svolge in un ambiente dove l’umidità relativa è del 90% formando una nebbia dalla temperatura massima di 45°C. Tra i principali benefici del bagno turco è importante ricordare quello curativo, grazie all’azione del vapore aromatizzato con essenze naturali quali l’eucalipto e la menta, che determinano un’azione decongestionante delle vie respiratorie.