Gravidanza, il sesso del bimbo si scopre tramite analisi del sangue

Un esame del sangue per scoprire il sesso del nascituro. E con un efficacia superiore al 90%. Non si tratta di pura fantascienza ma di uno studio, ampio e particolareggiato, presentato dalla dott.ssa Stephanie Devaney dei National Institutes of Health di Bethesda pubblicato sul Journal of American Medical Association, JAMA. Un prelievo effettuabile dalla gestante già dopo la settima settimana di gravidanza e decisamente accurato.

L’aspettativa di vita delle donne influenza il sesso del bambino

Sono molte le credenze sui fattori che possono influenzare il genere sessuale del bambino durante la gravidanza. Alcuni, come il tipo di alimentazione, sono stati confermati scientificamente da alcune ricerche.

Ora un nuovo studio effettuato dai biologi dell’Università del Kent, sostiene addirittura che le donne, in base alla differente aspettativa di vita, contribuiscono a determinare se il nascituro sarà maschio o femmina.
La ricerca ha infatti rivelato che le future madri britanniche che credevano di vivere più a lungo hanno avuto più probabilità di dare alla luce un figlio maschio rispetto alle donne che pensavano di morire presto.