Dislessia ed elettrostimolazione?

Dislessia ed elettrostimolazione? E’ un’opzione terapeutica quest’ultima da considerare con attenzione: una piccola scossa elettrica potrebbe davvero aiutare coloro che soffrono del suddetto disturbo a migliorare sensibilmente i deficit di lettura o di calcolo relativi allo stesso.

Cervello, scossa transcranica per essere più intelligenti

Una piccola scossa transcranica nel cervello e si diventa più intelligenti. Non si tratta della trama di un film dell’orrore di seconda categoria, ma del risultato di un recente studio neurologico. Basta pillole e ricostituenti, da oggi sembra essere possibile stimolare la propria intelligenza grazie all’aiuto dell’elettricità.

Ovviamente la quantità di energia necessaria alla stimolazione deve essere ben dosata. Non si deve correre il rischio di danni permanenti al cervello. Sono questi gli insoliti risultati di una ricerca condotta presso l’università australiana di Sidney.