Musicoterapia, efficace se ascoltata nel modo giusto

La musicoterapia è davvero in grado di apportare benefici al nostro corpo. Ma per essere efficace, la musica deve essere ascoltata nel modo giusto. Lo suggeriscono diversi studi, tra cui uno condotto dalla Kaohsiung Medical University e pubblicato su BMC Complementary and Alternative Medicine.

Osteofluidica, l’osteopatia dolce

Avete mai sentito parlare di osteofluidica? E’ una nuova tecnica che unisce l’osteopatia ai dettami della medicina tradizionale cinese. Un metodo alternativo per curare il nostro corpo. Un mix tra massaggi e riflessologia.

Zenzero proprietà terapeutiche e controindicazioni in gravidanza e non


Lo zenzero, conosciuto anche con il nome di ginger, è una pianta di origine asiatica appartenente alla famiglia delle Zingiberaceae. Noto per le sue proprietà dimagranti, depurative, digestive, antiossidanti e antinfiammatorie, è utilizzato sin dai tempi antichi a scopo terapeutico. Pur essendo un prodotto naturale dalle molteplici proprietà benefiche, possiede anche alcune controindicazioni e può apportare spiacevoli effetti collaterali. Scopriamoli insieme.

Centella asiatica: proprietà, controindicazioni, effetti collaterali e prezzi

La centella asiatica (o “tigre del prato”) è una pianta rampicante perenne appartenente alla famiglia delle Ombrellifere. Utilizzata fin dall’antichità a scopo officinale, cresce prevalentemente in contesti umidi e ombrosi, nei pressi dei fiumi e dei laghi. E’ particolarmente diffusa in India, nell’Oceania tropicale e in alcune regioni dell’Africa. La centella è nota soprattutto per le sue proprietà benefiche, ma come tutte le piante officinali deve essere utilizzata con cautela per non incorrere in spiacevoli effetti collaterali.

Antiginnastica di Thérèse Bertherat, esercizi

L’antiginnastica è una tecnica terapeutica messa appunto dalla kinesiterapeuta Thérèse Bertherat nel 1976, che punta al riequilibrio posturale e psicofisico. Gli esercizi proposti da tale disciplina favoriscono l’allungamento della muscolatura contratta e la comprensione/risoluzione anche di disagi emotivi. Il corpo, infatti, viene considerato come un tutt’uno.

Veleno d’api, terapia per tutti i mali?

Il veleno d’api come terapia per tutti i mali? Di sicuro si tratta di una credenza tipica della medicina popolare cinese che fatica ad essere accettata dalla medicina moderna e che in questo momento viene considerata inattendibile al pari del veleno di scorpione per curare il cancro.

Smettere di fumare con la meditazione “Mindfulness”

Smettere di fumare è prima di tutto una questione di volontà. Ed in tal senso, ci si può aiutare con la meditazione, nella sua variante della “mindfulness”. Secondo uno studio condotto dalla Texas Tech University, questa pratica, definita anche della “consapevolezza” sarebbe di grande supporto per tutti coloro che decidono di dire “no” alle sigarette.

Disturbi mestruali: Yoga Nidra per combatterli

Per combattere i disturbi mestruali da oggi le donne potrebbero avere un’arma in più a proprio vantaggio: lo Yoga Nidra. Un approccio “terapeutico” dolce, facile, e decisamente rilassante. Sapevate che è conosciuto anche sotto il nome di “yoga del sonno”?

Esercizi yoga contro l’allergia ai pollini (foto)

La primavera è la stagione dell’ allergia ai pollini, caratterizzate da sintomi respiratori come l’asma, la congiuntivite per gli occhi, ma soprattutto la rinite (starnuti e sgocciolamenti continui del naso), nota anche come febbre da fieno. Comunemente per trattare questa sintomatologia esistono in commercio dei farmaci, anche da banco. In pochi però sanno come alcune tecniche yoga possano essere utili in tal senso. Vediamo insieme come e quali.

Yoga vs influenza: posizioni e video

Yoga per l’influenza? Un anomalo quesito, lo ammetto, ma neppure troppo e vi spiego perché. L’influenza stagionale in questi giorni è al culmine della sua diffusione. Negli Stati Uniti, dove si assiste alla prevalenza del virus A H3N3 addirittura si parla di epidemia con preoccupanti risvolti: un vero e proprio allarme sanitario. In questo contesto, lo yoga cosa c’entra? Come noto, se praticato correttamente e con costanza ha una buona capacità di stimolare il sistema immunitario e quindi può aiutare non solo a prevenire il contagio del virus, ma anche a fare in modo che, una volta infettati la sintomatologia sia più lieve.

Agopuntura contro l’ansia, funziona?

L’ansia è un disturbo estremamente diffuso, ed entro certi limiti è persino una condizione fisiologica utile, in grado di proteggerci da situazioni potenzialmente pericolose o di migliorare le nostre prestazioni fisiche e/o mentali. Talvolta, però, il rapporto tra causa-stimolo ed effetto è sproporzionato, innescando una serie di sintomi quali palpitazioni, senso di preoccupazione, irritabilità, tensione muscolare, difficoltà di concentrazione, ecc. L’agopuntura, in questo senso, può essere un valido supporto.

La chiropratica può essere letale?

L’eterna lotta tra medicina alternativa e tradizionale? Forse. Quel che è certo è che il dott. Edzard Ernst, noto per le sue posizioni molto forti contro la medicina complementare, insieme al collega Paul Posadzki ed ai ricercatori del Peninsula Medical School di Exeter ha condotto uno studio i cui risultati lasciano davvero interdetti: la chiropratica potrebbe essere non solo pericolosa, ma letale per l’uomo.

Malattie autoimmuni, aiuto da erba cinese

Malattie autoimmuni: tra di loro figurano delle patologie come l’artrite reumatoide, il lupus. Tutti “disturbi” davvero complessi da affrontare perché quasi mai impossibili da guarire del tutto. Spesso e volentieri combatterli significa solo evitare il progredire della malattia e fornire sostegno contro il dolore cronico che li caratterizza. Ora da una pianta cinese potrebbe arrivare un valido aiuto.

Medicina: malati alla ricerca di diagnosi orientali

La medicina orientale attira sempre di più malati e pazienti di ogni genere che spesso “orfani” di una soluzione per i loro problemi nella medicina moderna, cercano negli antichi saperi tradizionali dei popoli orientali un mezzo per guarire dalla propria condizione. Una cosa è certa: la diagnosi orientale ed occidentale si basano su due approcci totalmente diversi.