Giramenti di testa: se la colpa è della cervicale

di Valentina Cervelli 2

Giramento di testa: è un sintomo relativo ad un numero davvero importante di patologie, spesso correlate a svariate parti del corpo. Esso può dipendere da problemi all’orecchio, ma anche a scorretta postura ed a traumi.

Spesso vertigini improvvise possono essere collegati a problemi di glicemia e zuccheri nel sangue. Oggi analizzeremo i capogiri strettamente legati all’artrosi cervicale.

Questo disturbo inizia solitamente a manifestarsi con il progredire dell’età, una volta superati i quarant’anni, ma non di rado, spesso a causa della assunzione di una scorretta posizione della parte superiore del nostro corpo ed altri fattori esterni, si corre il rischio di svilupparla molto prima.

Si tratta di una patologia che colpisce maggiormente gli uomini rispetto alle donne e che se non tenuta adeguatamente sottocontrollo rischia di evolvere in disturbi sempre più invalidanti. Le vertebre infatti, deformandosi rischiano di andare a sollecitare in maniera sbagliata i nervi che passano attraverso la colonna vertebrale.  Ovviamente a seconda delle vertebre interessate, diversi saranno i sintomi. Sebbene infatti le nausee ed i capogiri siano comuni a prescindere dalle stesse toccate dalla patologia,  a seconda delle posizioni maggiori danni potranno essere risentiti a livello di braccia e spalle o di testa.

Quando il giramento di testa è dovuto alla cervicale (questo particolare tipo di artrosi è comunemente definita in tal modo, n.d.r.), affinchè si possa ottenere una cura specifica ed efficace è necessario consultare uno specialista, ortopedico o fisiatra, che attraverso delle analisi cliniche, soprattutto di tipo radiografico, sia in grado di prescrivere i giusti medicinali ed i giusti interventi da eseguire.

Attraverso, ad esempio, sedute di fisioterapia mirata al fine di rendere migliore la mobilità del collo ed evitare che attraverso la compressione dei nervi  e lo sfregamento delle ossa il paziente possa abbattere il presentarsi di giramenti di testa e dolore.

Una terapia farmacologica a base di antidolorifici e miorilassanti, con il conseguente consiglio di tenere la parte coperta specialmente in caso di basse temperature fanno il resto.

Articoli Correlati:

Giramenti di testa improvvisi: cause e rimedi

Vertigini: cause, sintomi e diagnosi

Artrosi cervicale: tecnica Alexander per rieducare

Fonte: SaniHelp

Commenti (2)

  1. buongiorno,
    al seguente indirizzo internet http://www.corsofisioterapia.it/ , danno la possibilità attraverso un dvd di “Apprendere visivamente le tecniche impiegate in fisioterapia e riabilitazione” . Potrebbe essere molto utile

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>