Home » MEDICINA ESTETICA » Dermatologia » 10 cose pazze e curiose su sudore e sudorazione (FOTO)

10 cose pazze e curiose su sudore e sudorazione (FOTO)

E’ possibile sdrammatizzare il problema dell’iperidrosi (sudorazione eccessiva)?. E’ difficile rispondere perché la reazione a questo disturbo è piuttosto soggettiva, come pure l’intensità con cui si manifesta il luogo (mani, viso, piedi, ascelle, tutto il corpo, eccetera). Gli esperti spiegano come sia importante conoscere tutte le sfaccettature di tale condizione (cause, sintomi correlati e cure possibili), ma anche parlarne –per vincere l’imbarazzo- con qualcuno di fiducia. Un pensiero particolare va ai ragazzi, agli adolescenti colpiti da sudorazione eccessiva, che spesso per tale motivo diventano oggetto di bullismo. Rispondere a tono, con informazioni utili e/o curiosità pazze e buffe può rivelarsi una mossa vincente. Ne volete sapere almeno 10?

1.Il sudore puzza?

Si parla spesso di puzza di sudore, ma di per se stesso questo liquido che evapora dalla nostra pelle è inodore: l’olezzo può sopraggiungere a causa di un’alta concentrazione di batteri della pelle capaci di provocare un’interazione chimica col sudore tale da sviluppare sostanze maleodoranti.

2. Il sudore è salato!

Il sudore è salato e neanche poco! Quello umano è caratterizzato per l’1% di sale…..l’equivalente di mezzo cucchiaino disciolto in un bicchiere d’acqua. Più si suda e si perdono liquidi rapidamente e più salato sarà il risultato: aumenta cioè la concentrazione di Sali minerali emessi. Perché? Nel passaggio attraverso le ghiandole sudoripare, una parte di sodio ed altri Sali minerali viene riassorbita, trattenuta. Se la sudorazione è intensa e veloce però le ghiandole riescono a trattenere solo una minima parte di queste sostanze.

 

3. Mangiare e sudare


Mangiare fa sudare come una seduta di spinning? Per alcune persone sì, specie se i cibi sono piccanti, ma la loro perdita di liquidi in tal caso sarà concentrata per lo più sul viso, sul collo e tra i capelli. Chi soffre di questa condizione, definita dagli esperti come iperidrosi gustativa può cominciare a sudare anche solo pensando ad un succulento piatto di spaghetti (o altro) o sentendone il profumo.

 

4. Sudare, sudare, sudare, ma quanto?


Le persone che vivono in ambienti estremamente caldi possono arrivare a perdere molti liquidi con regolarità (a prescindere dall’iperidrosi), fino all’equivalente di 4 litri al giorno! In una situazione e temperatura  normale una ghiandola produce circa il 10 miliardesimo di litro di sudore al minuto: un cucciaino si riempirebbe in circa 5 settimane, ma non dimentichiamo che le ghiandole sudoripare sono molte (tra i 2 ed i 5 milioni) .

 

5. Cos’è l’anidrosi?

L’anidrosi è il rovescio della medaglia dell’iperidrosi: il termine medico indica una assenza di sudorazione (o non si suda abbastanza). Non sudare- o non farlo adeguatamente- può essere molto pericoloso, anche fatale. Il sudore è un mezzo fisiologico importante per evitare che l’organismo si surriscaldi danneggiando organi interni.

 

6. Ghiandole sudoripare grandi come le M & M

Le ghiandole sudoripare –di cui è pieno il nostro organismo- sono degli organi piuttosto piccoli: vanno dai 2 ai 5 millimetri di lunghezza……come lo spessore di una M & M.

7. Gli uccelli sudano?

La sudorazione aiuta a mantenere l’organismo fresco: cicogne e avvoltoi non sudano ad esempio, ma fanno assolvere questo compito dalla pupù. La cacca degli uccelli è ricca di liquidi, facendola sulle proprie zampe e lasciandola asciugare la temperatura corporea si abbassa.

8. E’ vero che il sudore dell’ippopotamo è rosso?

Sì: la sostanza liquida che evapora dal corpo dell’ippopotamo è rossa. Non solo questo particolare sudore svolge le tipiche funzioni di rinfrescare l’organismo, ma contiene sostanze capaci di distruggere i batteri presenti sulla pelle e proteggere la stessa dai raggi nocivi del sole! Seppur raramente anche il sudore di alcune persone può essere colorato: verde, blu o nero. In questi casi si parla di cromidrosi, abitualmente localizzata su viso ed ascelle.

 

9. Perché si dice: “sudi come un maiale”?

Questa affermazione non ha basi logiche: in realtà infatti i maiali hanno poche ghiandole sudoripare e quindi non sudano un gran che.

 

10. Gli elefanti sudano dalle orecchie?

Si e no: mentre i gatti rinfrescano il loro organismo grazie ai cuscinetti  che hanno sotto le zampe, gli elefanti lo fanno attraverso le orecchie, ma non sudano -a differenza di altri mammiferi non hanno ghiandole sudoripare. Muovono le grandi orecchie per rinfrescarsi (come enormi ventagli) e facilitare il rigonfiamento dei vasi sanguigni che aiuta la termoregolazione.

 

Leggi anche:

Sudorazione eccessiva: cause e rimedi dell’iperidrosi

Come combattere la sudorazione e l’iperidrosi con i rimedi omeopatici

Sudorazione eccessiva: 5 rimedi possibili (FOTO)

 

Fonte: Drypharmacist

 

Lascia un commento