Psoriasi, ixekizumab contro le placche

di Redazione 0

Ixekizumab efficace e sicuro per la cura della psoriasi, malattia della pelle molto più comune di quanto si potrebbe pensare. Un nuovo studio scientifico ha individuato in questo anticorpo monoclonale ottimi benefici contro le placche. Ixekizumab risulta molto più efficace di ustekinumab, con il quale è stato comparato, e si appresta a diventare il farmaco per eccellenza nel trattamento di questo disturbo.

La psoriasi è una malattia che, oltre a colpire la pelle, colpisce anche la psiche del paziente. Sono tantissime infatti le persone affette da questo disturbo che si trovano ad affrontare condizioni di evidente disagio quando si trovano in mezzo agli altri, costretti a mostrasi con una pelle dall’aspetto largamente compromesso.

L’anticorpo monoclonale ixekizumab, oltre a elevati profili di sicurezza e di tollerabilità da parte di che lo assume, dimostra anche una notevole capacità nella progressiva remissione delle placche psoriasiche fin dalle prime settimane ed è essenzialmente questa la novità principale di questo principio. Un aspetto molto importante dunque che consente alle persone affette da psoriasi di vedere migliorare notevolmente lo stato di salute della pelle. L’aspetto psicologico legato alla psoriasi è stato sottolineato anche dalla Organizzazione Mondiale della Sanità che già nel 2014 ha riconosciuto la psoriasi una malattia non trasmissibile grave, che deve essere oggetto di una maggiore attività di sensibilizzazione. Mara Maccarone, presidente ADIPSO (Associazione per la Difesa degli Psoriasici) si mostra molto fiduciosa sulla efficacia di ixekizumab:

Se il traguardo di una remissione delle placche del 75%, fino a poco tempo fa, poteva essere considerato l’optimum terapeutico, oggi possiamo pensare che arrivare alla remissione totale sia un traguardo sempre più possibile. In questo senso i pazienti devono essere informati e messi in condizione di poter raggiungere questi nuovi standard terapeutici

Ti potrebbe interessare anche:

PSORIASI, APP MISURA GRAVITÀ MALATTIA

PSORIASI, SECUKINUMAB PIÙ EFFICACE DI USTEKINUMAB

Foto | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>