Antitireoglobulina alta e gravidanza, un problema?

di Cinzia Iannaccio 0

Richiesta di Consulto Medico

“Effettuati esami ormonali di mia moglie : ft3 ft4 tsh ok mentre ab anti tireglobulina (abtg) a 240. premetto stiamo cercando un figlio. Questo sarà un problema?

Specializzazione Endocrinologia e malattie metaboliche Tipo di Problema anti tireglobulina alta e gravidanza   Risponde il Dr. Mario Francesco Iasevoli, medico- chirurgo, specialista in Endocrinologia e Malattie del metabolismo. Per contatti diretti  Email: [email protected] cell. 3458092414.

“Salve, gli anticorpi antitireoglobulina possono indicare un inizio di tiroidite cronica autoimmune che attualmente però non va ad influenzare la funzionalità tiroiidea.

Mi viene da chiedere se ha fatto anche gli AbTPO e se essi sono nella norma perchè in tal caso i solo AbTg non hanno molto significato ma possono essere un evento sporadico non associato a patologia. Se non li ha fatti li esegua insieme ad un eco tiroidea. Se anche gli AbTpo sono positivi allora praticamente sua moglie ha una patologia autoimmunitaria, cioè gli anticorpi che noi produciamo contro i batteri sua moglie li produce contro la tiroide e questi attaccano la ghiandola infiammandola e lentamente distruggendola finchè essa non è più in grado di funzionare correttamente e quindi produce meno ormoni e ciò richiede una terapia ormonale sostitutiva. Non è questo il caso e dunque attualmente non ci sono influenze sulla fertilità che ci possono essere nel caso ci sia un ipotiroidismo. 
Spesso però chi ha una patologia autoimmune potrebbe avere la predisposizione a svilupparne altre. Alcune volte la difficoltà a procreare può essere dovuta alla presenza di anticorpi antifosfolipidi che impediscono l’attecchimento dell’ovulo. Non so se questo è il caso ma va comunque valutata la possibilità. Si rivolga ad un centro della fertilità che potrà aiutarla. Cordiali saluti”

Se avete altri dubbi o domande da porre ai nostri esperti visitate la pagina dedicata all’invio dei quesiti Chiedi all’esperto, consulti online su Medicinalive, ricordando quanto segue: non si effettuano diagnosi online e neppure si prescrivono terapie. Medicinalive ed i medici coinvolti in questa rubrica propongono contenuti a scopo esclusivamente informativo, che mai, in nessun caso possono sostituire una visita specialistica diretta o il rapporto con il proprio medico curante, le uniche basi attraverso cui dopo una diagnosi certificata ed una visita clinica è possibile prescrivere un qualunque trattamento. Foto: Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>