Progesterone basso e aumento di peso

di Cinzia Iannaccio 0

Richiesta di Consulto Medico su progesterone basso e aumento di peso
Salve, sono una ragazza di 26 anni. Sono sempre stata in forma ma nell’ultimo anno e mezzo il mio peso è aumentato di 16 kg senza motivo apparente. Non ho cambiato stile di vita o alimentazione. Anzi, dopo i primi dieci kg di aumento mi sono iscritta in palestra senza nessun beneficio. L’inizio dell’aumento di peso è coinciso con l’assunzione di terapia estroprogestinica ma il ginecologo sostiene che i kg presi siano troppi per essere colpa della pillola anche perché è una pillola di nuova generazione con scarsi effetti collaterali. L’ultima ecografia risalente a quasi un anno fa non mostrava costi ovariche ma solo un già noto fibroma di 2 cm. A fine febbraio 2017 ho sospeso l’assunzione della pillola. Il medico di medicina generale mi ha inviata a luglio dalla nutrizionista e ho appena iniziato una dieta leggermente ipocalorica. La nutrizionista mi ha prescritto degli esami da fare. Tutto nella norma (anche il TSH) tranne il colesterolo totale e LDL (rispettivamente 212 -limite indicato dal laboratorio 200 e 120- limite indicato 100) e il progesterone che essendo in fase luteinica al momento del prelievo risulta basso (pari a 0,40 – limite del laboratorio 3). Il prelievo è stato fatto al 23 giorno di ciclo. Vorrei capire cosa fare ora perché ho la visita di controllo con la nutrizionista tra un mese ma dati i valori alterati credo sia necessario qualcos’altro oltre la dieta. Oltre all’aumento di peso io mi sento sempre stanca e il mio ragazzo mi ha fatto notare già mesi fa che ho sbalzi di umore importanti e che mi lamento eccessivamente del caldo “come fossi in menopausa”. Inoltre sto avendo problemi di memoria che non so se siano in linea con il resto o un problema a sé. Grazie dell’attenzione.”

Specializzazione Endocrinologia e malattie metaboliche
Tipo di Problema Progesterone basso colesterolo alto e aumento di peso

Risponde la D.ssa Paola De Stefanis specialista in endocrinologia. Svolge prevalentemente attività clinica a Roma dove effettua accertamenti e visite endocrinologiche e dietologiche. Attualmente collabora con l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma, per l’attività di tirocinio teorico-pratico a studenti e neo-laureati. La dott. De Stefanis è Autrice del libro “La tiroide e le sue patologie” (Giacomo Catalani Editore).
Per contatti diretti ed appuntamenti visitate il sito www.endocrinologiaonline.com

 

 

Salve,
Sono d’accordo col suo ginecologo. I chili presi sono troppi per essere imputati alla terapia. Indagherei nel senso di una possibile “sindrome dell’ovaio policistico” che può comportare insulino-resistenza e, conseguentemente, aumento di peso.
Il mio consiglio è di rivolgersi ad un bravo endocrinologo, anche per non sottoporsi a diete inutili. In caso d’insulino-resistenza, ci sono delle diete specifiche.
Cordiali Saluti
Paola De Stefanis

 

 

 

Per altri vostri quesiti  compilate il form ed inviate la vostra richiesta: “Chiedi all’esperto: Consulti Online su Medicinalive”

Si ricorda che non si effettuano diagnosi online e neppure si prescrivono terapie : Medicinalive e gli esperti coinvolti propongono contenuti a scopo esclusivamente informativo, che mai, in nessun caso possono sostituire una visita specialistica diretta o il rapporto con il proprio medico curante, le uniche basi attraverso cui dopo una diagnosi certificata ed una visita clinica è possibile prescrivere un qualunque trattamento.

Foto: Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>