Home » LE ETA' DELLA SALUTE » La Salute degli Uomini » Dolore perineale da seduto e inguinale, quale terapia?

Dolore perineale da seduto e inguinale, quale terapia?

Richiesta di Consulto Medico
Dal 6 gennaio soffro di dolore perineale, nella zona che va dall’ano alla base del pene (o meglio, allo scroto..). per la prima volta si è manifestato dopo una breve passeggiata di circa mezz’ora.. Ero ritornato a casa e mi sedetti a leggere , quando mi alzai sentii una fitta dal perineo alla pancia, più a destra.. ora le fitte si diradano (si dirigono verso l’interno delle cosce..) come frequenza. …….

……Resta l’indolenzimento, che peggiora se sto seduto e nel momento da seduto ad alzato. L’indolenzimento da seduto si concentra in un punto a circa metà del perineo, più spostato verso l’ano. Ecografie del basso addome e transrettale e della regione inguinale bilaterale/e regione perineale: tutte con esito negativo, tranne quella della regione inguinale e perineale, che “segnala un dolore discreto con il passaggio della sonda sull’inserzione pubica del retto addominale e degli adduttori specie a destra”. Secondo il medico di base, che mi visitò prima delle ecografie, alla “palpazione”, vi era un problema di tendine/tendinite. Finora le cure non hanno dato significativi miglioramenti.

Le cure fatte sono: soluzione Schoum, Rivuclin, Diver100, augmentin, crema centeril H..L’unica medicina che mi ha dato sollievo all’inizio è stata la Soluzione Schoum, che ora prendo di meno (troppo dolciastro il sapore e l’alcool non mi piace..).  Ho varie patologie di gravità piccola-media, che curate con farmaci riesco a controllare e tali da non incidere troppo sulla vita ordinaria [……..] Per l’attinenza con il dolore segnalato: colite aspecifica-DIVERTICOLI NEL TRATTO del colon-retto (asacol 3 vlt al dì, 400mg x volta; normix e teret integratore) ; I.PROST.benigna (omnic e dutasteride). Quattro anni e mezzo fa fatto intervento alle coronarie, angioplastica con due stent (plavix, bisoprololo, ivabradina, torvast,pritor..). […………………] Nella colonscopia d 2013: Diverticoli). La pelle dello scroto presenta capillari che in talune condizioni estreme (caldo o altro..) tendono a rompersi..Questo fenomeno ora è un po che non si presenta. Grazie dell’attenzione e della comprensione!!! Cordiali saluti.

 

 

Specializzazione Andrologia
Tipo di Problema dolore zona perineale

Risponde il Dr. Mario Francesco Iasevoli, medico- chirurgo, andrologo, specialista in Endocrinologia e Malattie del metabolismo. Per contatti diretti Email: [email protected] cell. 3458092414. Riceve a Pompei (Na), in Via Roma,81.

Salve, la condizione di cui parla probabilmente è legata ad una infiammazione cronica dei muscoli perineali dovuta alle patologie e ai farmaci che prende a cui si è potuta associare una sofferenza pubalgica in seguito agli sforzi. Il consiglio è effettuare un ciclo di Tecar terapia ai canali degli adduttori, limitare gli sforzi intensi o i movimenti di allungamento sulle punte dei piedi e di accovacciamento. Inoltre si potrebbe intraprendere una terapia desensibillizante con Gabapentin e vitamine B12 e vit E. Consulti un neurologo che potrà aiutarla e darle la terapia giusta Cordiali saluti”.

 

>> Leggi qui tutte le risposte del Dottor Mario Francesco Iasevoli

 

Potrebbe interessarti anche il seguente post:

Dolore e bruciore ano perineo: nevralgia nervo pudendo

 

Se avete altre domande da porre ai nostri specialisti visitate la pagina specifica “Chiedi all’esperto, consulti online su Medicinalive”.

Vi ricordiamo che non si effettuano diagnosi online e neppure si prescrivono terapie : Medicinalive e gli esperti coinvolti propongono contenuti a scopo esclusivamente informativo, che mai, in nessun caso possono sostituire una visita specialistica diretta o il rapporto con il proprio medico curante, le uniche basi attraverso cui dopo una diagnosi certificata ed una visita clinica è possibile prescrivere un qualunque trattamento.

 

Foto: Thinkstock

Lascia un commento