Il cerotto contraccettivo, miglior metodo in caso di stress ed ansia

di Redazione 0

Come rivelano le statistiche, le donne presentano un rischio maggiore del 70% di manifestare nel corso della vita disturbi d’ansia rispetto agli uomini. Tuttavia, stress e ansia possono compromettere l’efficacia dei contraccettivi. Per evitare errori di assunzione, e gravidanze indesiderate, il cerotto in questi casi rappresenta la soluzione più affidabile.

Come ha spiegato la Prof.ssa Alessandra Graziottin Direttore del Centro di Ginecologia e Sessuologia Medica dell’Ospedale San Raffaele Resnati di Milano:

L’incidenza maggiore di disturbi d’ansia e stress nel sesso femminile è spiegabile sia in termini di “genere” (ansia di tratto) che di “stile di vita” (ansia di stato). Le donne, infatti, hanno, per effetto degli estrogeni, maggiore vulnerabilità biologica ad ansia e stress rispetto agli uomini. Su questa predisposizione di genere si innestano fattori ambientali (il multitasking a cui spesso le donne sono sottoposte) che amplifica la predisposizione femminile.

Generalmente, l’ansia e lo stress non sono fattori che vengono tenuti in considerazione nella scelta del metodo anticoncezionale, sebbene comportino problematiche che possano rendere preferibile un metodo rispetto ad un altro. Il cerotto in questo senso è una soluzione più affidabile, che permette una certa tranquillità e rende meno vulenrabili agli errori di assunzione legati appunto a questi diturbi, come la dimenticanza e la distrazione.

Ansia e stress non sono sempre condizioni negative, in alcuni casi, infatti, possono rivelarsi utili, anche per migliorare la propria vita, tuttavia, quando questi sentimenti raggiungono un’intensità e una durata eccessiva rispetto alla reale entità dell’evento temunto, generano una risposta esagerata e inadeguata alle preoccupazioni, alternando la qualità della vita, con conseguenze anche a livello organico, con sindrome del colon irritabile, diarrea e dolore addominale.

Tali conseguenze possono alterare anche l’assorbimento di cibo e farmaci, tra cui anche i contraccettivi orali, che necessitano di continuità e costanza nell’assorbimento del principio attivo per poterne garantire l’efficacia.

Il cerotto contraccettivo va oltre l’uso quotidiano e l’assorbimento gastrointestinale, e può essere considerato una valida protezione sul piano contraccettivo che, essendo settimanale, può rassicurare le  donne mettendole al riparo da ulteriori fonti di ansia e stress.

Il passaggio diretto cerotto-pelle-sangue, che salta la via gastrointestinale, la comoda assunzione monosettimanale ed il fatto che può perdonare dimenticanze fino a 48 ore sono le caratteristiche del cerotto che lo rendono un metodo molto sicuro.

Via|Saatchi & Saatchi; Photo Credit|ThinkStock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>