Obesità, anche l’incontinenza tra i motivi per perdere peso

di Redazione 1

I motivi per perdere peso sono tanti, e basta sfogliare le pagine di Medicinalive per trovarne tra i più disparati. Oggi però se ne aggiunge un altro, ed è evitare l’incontinenza. A stabilirlo è uno studio della California Polytechnic State University, secondo cui le donne diabetiche che hanno problemi di peso sono particolarmente a rischio di soffrire di incontinenza.

Si sa infatti che obesità e diabete molto spesso vanno a braccetto, e così se questa seconda condizione non si può proprio eliminare, almeno guarendo dalla prima si possono evitare un gran numero di complicazioni. In particolare in questo studio, pubblicato sul Journal of Urology, sono state analizzate 2.739 donne di mezza età e anziane affette da diabete.

Divise in due gruppi, ad uno sono state assegnate dieta ed esercizi fisici, all’altro nulla. A distanza di un anno le donne del primo gruppo avevano perso mediamente 7,7 kg, le seconde ovviamente nulla, con la conseguenza, tra gli altri problemi, che queste presentavano il 3,5% in più di possibilità di presentare i sintomi dell’incontinenza. Lo stesso però non si può dire per le donne che già soffrono di tale problema e che tentano di correre ai ripari perdendo peso. Lo studio ha infatti dimostrato come, una volta che i sintomi compaiono, bisogna combatterli con i metodi tradizionali, e che la perdita di peso serve per prevenire, non curare, la condizione.

Non siamo sicuri del perché la perdita di peso sembra avere un impatto sulla prevenzione, ma non sulla risoluzione, dell’incontinenza urinaria

ha spiegato il ricercatore a capo dello studio Dr Suzanne Phelan, la quale associa anche il calo del rischio di incontinenza ad una diminuzione dello zucchero nel sangue correlata all’esercizio fisico e al conseguente calo del peso. I meccanismi complessi del corpo umano, come si vede, non sono sempre facili da comprendere.

[Fonte: Health 24]

Photo Credits | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>