Home » MEDICINA TRADIZIONALE » Oncologia » Cancro: un esame del sangue diagnosticherà il suo evolversi

Cancro: un esame del sangue diagnosticherà il suo evolversi

Era allo studio da un po’ di tempo, ma ormai siamo in dirittura d’arrivo. Il test per monitorare lo stato del cancro nel corpo umano, senza esami invasivi o radiografie, è quasi pronto. Ad affermarlo è il Johns Hopkins Kimmel Cancer Center di Baltimora, i cui ricercatori sono ormai passati dai test sugli animali a quelli sugli esseri umani.

Se tutto dovesse procedere secondo i piani, entro 5 anni il test dovrebbe arrivare anche nelle farmacie italiane. Ma come funziona? I ricercatori hanno arruolato per l’esperimento 6 pazienti affetti da cancro intestinale o tumore al seno. Ad alcuni di essi il cancro era stato rimosso, ad altri no.

Analizzando i campioni di sangue, era possibile individuare alcune spie, chiamate in gergo “marker“, che indicavano se le cellule tumorali erano diminute (dopo l’operazione), o se erano stabili o stavano aumentando prima dell’operazione stessa. In questo modo si può tenere sotto controllo la crescita del tumore, ed evitare operazioni chirurgiche non necessarie. Tutto a basso costo.

[Fonte: Romagnaoggi]

Lascia un commento