Celiachia, alla base di tutto potrebbe esserci un virus

di Redazione 0

I risultati delle ricerche più recenti indicano una possibile connessione tra infezioni da virus, il sistema immunitario e l’insorgenza di un’intolleranza al glutine, anche conosciuta come malattia celiaca o celiachia. Un progetto di ricerca sulla nutrizione l’alimentazione e la salute presso l’Accademia della Finlandia, ha portato nuove conoscenze sulla natura ereditaria dell’intolleranza al glutine e identificato i geni che comportano un rischio più elevato di sviluppare la malattia. La ricerca ha dimostrato che i geni in questione sono strettamente connessi con il sistema immunitario umano e la comparsa delle infiammazioni, invece di essere collegati con la ripartizione effettiva del glutine nel tratto digestivo.

Alcuni dei geni che abbiamo individuato sono collegati con la difesa immunitaria umana contro il virus. Questo potrebbe indicare che le infezioni da virus possono essere collegate in qualche modo con la comparsa dell’intolleranza al glutine

dice il ricercatore Päivi Saavalainen, che ha condotto la ricerca sui fattori di rischio ereditari per l’intolleranza al glutine.

Saavalainen spiega che i geni che predispongono le persone all’intolleranza al glutine sono molto diffusi nella popolazione e, di conseguenza, essi sono solo una piccola parte della spiegazione per il modo in cui l’intolleranza al glutine è ereditaria. Tuttavia, la conoscenza dei geni dietro l’intolleranza è preziosa in sé, in quanto aiuta i ricercatori ad esplorare le ragioni che stanno dietro, che a loro volta basano il potenziale per lo sviluppo di nuove terapie e metodi di prevenzione. Questo è essenziale, perché la condizione è spesso relativamente senza sintomi, ma può avere complicanze gravi, se non curata.

L’intolleranza al glutine è una reazione autoimmune nel piccolo intestino. Circa un italiano su 100 soffre di questa condizione. Il glutine che si trova in natura nei cereali come grano, orzo e segale provoca danni ai villi intestinali, e porta a problemi con l’assorbimento dei nutrienti e potenzialmente anche altri problemi. L’intolleranza al glutine è una predisposizione ereditaria, e quasi tutti i malati sono portatori dei geni che svolgono un ruolo chiave nell’insorgenza della malattia. L’unico trattamento efficace noto è evitare il glutine per tutta la vita.

La ricerca sarà pubblicata in uno dei prossimi numeri di Nature Genetics.

[Fonte: Sciencedaily]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>