Scoprite l’origine geografica dei vostri antenati nel Dna

di Redazione 1

Sapere da dove provenivano i nostri avi sarà presto possibile con un semplice test del Dna, in grado di individuare l’origine geografica esatta degli antenati seguendo le tracce lasciate nei geni.

A dirlo è uno studio pubblicato on-line questa settimana su Nature da un team internazionale di studiosi che includeva i ricercatori della Cornell University.
La ricerca descrive la sperimentazione di un esame del Dna che ha localizzato il luogo di provenienza degli antenati di un campione di cittadini europei, individuandola a poche centinaia di chilometri dal luogo in cui sono nati.


Come spiega il professor Carlos Bustamante, uno degli autori dello studio:

In Europa, i singoli individui che hanno tutti e quattro i nonni provenienti dalle stessa regione sono più geneticamente simili gli uni agli altri rispetto alle persone provenienti da regioni più lontane. La differenza nella mappatura genetica, se pur leggera, è significativa.

Giovanni Novembre, docente alla University of California, che ha partecipato allo studio, afferma che:

Quando queste lievi differenze sono state ricomposte e studiate in relazione all’intero genoma, abbiamo avuto la capacità di prevedere da che parte precisa dell’Europa provenissero gli antenati dei soggetti analizzati.

Si tratta di uno dei primi studi per esaminare i modelli di variazione genetica su un vasto campione di europei, utilizzando successivamente i dati raccolti per individuare l’origine geografica degli antenati.
Questo nuovo metodo di analisi genetica ha implicazioni di ampia portata dal momento che l’utilizzo di campioni di DNA da singoli individui può identificare i geni alla base di malattie complesse, ampliare gli studi sul genoma e contribuire alle ricerche sulla storia umana recente.

Utilizzando i dati di un campione di quasi 3200 europei forniti da GlaxoSmithKline, il team ha analizzato più di 500.000 polimorfismi di singoli nucleotidi.
I ricercatori hanno concentrato la loro analisi sui singoli individui per i quali tutti i nonni provenivano dallo stesso Paese. Le analoghe strutture genetiche hanno portato all’elaborazione delle principali caratteristiche geografiche d’Europa, che sono diventate così distinguibili.

La risoluzione della mappa genetica è stata così precisa che gli investigatori sono stati in grado di trovare le differenze genetiche tra gli individui di lingua francese, tedesca ed italiana. Il 50% degli individui analizzati ha “trovato” i suoi antenati nel raggio di 310 chilometri
Sulla base di queste osservazioni, Novembre e i suoi colleghi dell’Università di Chicago hanno sviluppato un nuovo algoritmo per la classificazione geografica delle persone in base ai modelli di variazione del DNA.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>