Laboratori ISS aperti ai cittadini il 30 settembre

Il prossimo 30 settembre l’Istituto superiore di Sanità aprirà le sue porte al pubblico, dando allo stesso la possibilità di seguire un percorso di conoscenza davvero unico nel suo genere. Illustrerà infatti in modo semplice e diretto quali sono i principali campi di interesse e di lavoro dei ricercatori.

Sessualità, prima volta dipende dai geni?

La prima volta in cui le persone hanno rapporti sessuali ed esprimono la loro sessualità è da sempre al centro dell’attenzione. Dipende anche dai geni? E’ quello che suggerirebbe una ricerca recentemente condotta dall’Università di Cambridge.

Autismo nei bambini, 6 cose da sapere

L’autismo nei bambini, la cui Giornata Mondiale viene celebrata il 2 aprile, è un disturbo neuro-psichiatrico che interessa la funzione cerebrale. Molte le cose da sapere al riguardo, ecco le principali in grado di far mettere a fuoco al più presto una corretta diagnosi.

Tumore lobulare seno, nel dna la causa delle recidive

Il tumore lobulare al seno è ancora poco studiato nonostante colpisca tra il 10 e il 15% delle donne che si trovano costrette a combattere con questa forma di cancro. Di recente però nuovi studi scientifici hanno compiuto importanti passi avanti ed ecco che un nuovo approccio è stato messo a punto, basandosi su alcune mutazioni di specifici geni nei tumori lobulari tramite l’utilizzo di nuove tecnologie di sequenziamento del DNA. Proprio nel dna, ci sarebbe la causa delle recidive.

Dolore cronico e depressione

Dolore cronico e depressione hanno un collegamento: quest’ultima incrementa in qualche modo l’intensità dello stesso. Ed al contempo l’impossibilità di curare la sensazione spiacevole porta ad uno stato di malessere psicologico.

Bambini più sani se la mamma ha studiato

Bambini più sani se la mamma ha studiato: non è uno scherzo ma il risultato di una ricerca condotta dalla Università di California-San Francisco che ha studiato i telomeri dei nascituri, arrivando a sostenere con una certa sicurezza quanto appena affermato. Il grado di istruzione della mamma sarebbe capace di condizionare il Dna dei figli, facendoli crescere dunque più predisposti a riuscire bene nella scuola e in tutte le attività per cui si richiede una certa elasticità mentale. Ma non solo: da una mamma istruita nascerebbero anche figli potenzialmente più sani.

Genio e pazzia scritti nel DNA?

Si è sempre detto che genio e pazzia fossero legate da un filo sottile. Ora uno studio prova a mostrarci come entrambe possano essere correlate in tal senso attraverso il DNA. La genetica avrebbe quindi un ruolo prominente.

Autismo, possibili terapie personalizzate

Una terapia personalizzata per quei casi di autismo, uno su tre, per i quali si riesce ad arrivare alla causa scatenante. A insistere su questa via sono gli scienziati del Campus Biomedico di Roma, autori di una ricerca internazionale sul tema in collaborazione con equipe provenienti da tutta Europa.

Tradimento, dipende dal DNA?

Il tradimento? Potrebbe essere una questione di DNA piuttosto che di semplice psicologia e influenze culturale. Sono studi ancora preliminari, ma hanno trovato pubblicazione ed uno spazio di dibattito presso il Congresso dell’Associazione europea di Psichiatra appena conclusosi a Vienna. Vogliamo parlare di geni del tradimento?