Vaccino influenza suina: i medici veneti consigliano di non farlo

di Redazione 0

C’è troppa confusione e troppe poche notizie certe. E’ questa la base del problema per cui ancora oggi l’Italia è spaccata tra chi consiglia di fare il vaccino contro l’influenza A e chi no. La situazione è lampante in Veneto, dove i medici hanno preso una decisione: noi non solo non lo facciamo, ma consigliamo ai cittadini di non farlo. Il 60% dei medici ospedalieri e di famiglia (circa 6.600 professionisti) ammettono di non volersi vaccinare.

La situazione non poteva essere spiegata meglio di come la enuncia Domenico Crisarà, se­gretario padovano della Federa­zione italiana medici di medici­na generale:

Per forza, la confusione regna sovrana. Ogni giorno da Roma arrivano indi­cazioni diverse e ancora non è chiaro il rapporto rischi-benefi­ci. Perchè dovrei consigliare a un mio paziente un vaccino non ancora completamente te­stato e che dovrebbe protegge­re da una patologia dieci volte meno virulenta dell’influenza stagionale? Non ne conosciamo gli effetti collaterali, non abbia­mo garanzie, non ci arrivano di­sposizioni coerenti e tutto ciò lascia spazio a ogni ipotesi. An­che a quella di un siero prodot­to per speculazione economica. Agli utenti dico: aspettate.

Ovviamente noi saremo qui a vigilare e ad informarvi su ogni novità riguardante la vaccinazione e la progressione del contagio.

[Fonte: Corriere del Veneto]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>