Home » MEDICINA DELLA MENTE » Psicologia » Fitspiration? Dannosa per la salute mentale

Fitspiration? Dannosa per la salute mentale

La fitspiration? Un trend dannoso per la salute mentale. E questa l’opinione di diversi esperti che hanno studiato le conseguenze del diffondersi di questa tendenza nel fitness.

Fitspiration hashtag pericoloso per la mente

Da molti viene considerato il lato oscuro del fitness dato che piuttosto che migliorare la salute fisica delle persone finisce con deteriorare quella mentale. La fitspiration sembra essere una tendenza, secondo uno studio, capace solo di fomentare il lato narcisistico di coloro che usano l’hashtag per raggiungere numeri sui social. La ricerca è stata condotta dal dipartimento di Scienze dello sport dell’Università di Malmo, In Svezia.

In poche parole questo fenomeno vede l’influencer sportivi di tutto il mondo riempire l’hashtag di foto e video relativi a esercizi per aumentare la muscolatura. Video motivazionali per spingere gli altri a seguire il loro esempio. Il problema? Secondo lo studio il fatto che potrebbero avere in realtà l’effetto opposto.

Il lavoro, pubblicato sulla rivista Physical Culture and Sport Studies and Research, secondo il suo autore Aurelien Saudi porterebbe in particolare le donne a fare esercizio solo per ricercare l’approvazione degli altri. Questo senza contare l’oggettivazione intrinseca tipica delle foto pubblicate su Instagram, con le quali si pretende di rappresentare se stessi attraverso un’immagine.

Un’immagine che quasi mai corrisponde alla realtà e non solo per via di luci e photoshop. Il corpo viene venduto come continuamente sexy, ben allenato e attraente: E questa non è una realtà realistica in ogni momento della giornata. Le immagini che fanno parte dell’hashtag #fitspiration sono nella maggior parte dei casi dei post dove questa immagine sexy viene costruita. Con effetti devastanti sulla mente, in particolare delle donne, che li osservano.

Angoscia mentale e disformismo

Lo studio svedese parla di vera e propria angoscia mentale di alcune donne che mettono a confronto i loro corpi realistici con queste immagini idealizzate. Ecco quindi che invece che ispirare queste immagini portano le persone a ricercare degli ideali di perfezione che non dovrebbero essere inseguiti.

Come spiega l’esperto. seguire questi allenamenti trovati sull’hashtag non è qualcosa che spinge al miglioramento. Ma il risultato di un “deterioramento dell’immagine corporea, della percezione generale di sé del benessere mentale”. In poche parole fitspiration non è fonte d’ispirazione ma qualcosa che riesce a catturare l’attenzione del lato problematico dei social media.

Questo perché stimola la nascita di un bisogno narcisistico di convalida che non può essere saziato dalla ricerca di perfezione. Le conseguenze di tutto ciò possono essere malattie mentali e ideali distorti rispetto alla propria fisicità.

Lascia un commento