Home » MEDICINA DELL'ALIMENTAZIONE » Alimentazione e prevenzione » Come combattere acidità e pesantezza di stomaco

Come combattere acidità e pesantezza di stomaco

Come combattere l’acidità e la pesantezza di stomaco tipica degli eccessi tavola del Natale? In un periodo in cui per via delle festività ci si trova a mangiare un po’ di più e cibi più pesanti, sapere come reagire diventa basilare per mantenere uno stato di salute adeguato.

 

Fare attenzione a tavola con porzioni modeste

Non bisogna sentirsi in colpa se si assaggia qualcosa in più a tavola: l’organismo ha bisogno anche di momenti di rilassatezza per quel che concerne i regimi alimentari, onde evitare di creare troppo stress. Diciamo che si possono fare delle eccezioni che confermano la regola, ovvero concedersi qualcosa di più rispetto a un regime dietetico severo: l’importante è che si mantenga in generale un approccio salutare alla dieta in base alle proprie esigenze e alle proprie condizioni fisiche.

Più generalmente, per evitare di sentirsi male e digerire senza problemi, basta puntare su porzioni modeste di tutto avendo cura, una volta alzatisi da tavola di muoversi e aiutare il metabolismo e soprattutto la digestione a lavorare in modo adeguato. Per evitare il più possibile acidità di stomaco e reflusso la prima cosa da fare è non consumare i cibi che possono esserne la causa, come il fritto o i cibi troppo conditi. Già il limitare l’assunzione di tali alimenti consente di poter evitare il più possibile il presentarsi di questa problematica.

Erbe e rimedi naturali per combattere il disturbo

Se invece il danno è già stato fatto, per ridurre la pesantezza o l’acidità di stomaco è possibile affidarsi a piante e rimedi naturali come la camomilla, il finocchio, la melissa, l’anice, la menta e il coriandolo: esse possono essere consumate come tisane se si ha piacere di assumerle in tale forma o attraverso estratti acquistabili in erboristeria, più pratici da usare. Il consiglio è quello di usarli durante tutto il periodo nel quale potrebbe verificarsi l’eccesso di assunzione di cibo.

Chi invece soffre di questi disturbi, ripetiamo acidità e reflusso gastroesofageo, deve ovviamente poter contare sui rimedi sopra descritti, in caso non segua già una corretta terapia e aggiungere come altra accortezza una accurata masticazione. In aggiunta diventa importante evitare il vino e le bevande alcoliche e soprattutto in caso di dolci, puntare a quelli più semplici senza utilizzare creme o farciture.

Insomma non è difficile riuscire a fare attenzione alla propria salute e contemporaneamente non limitarsi in maniera eccessiva durante le feste rimanendo comunque un ospite affabile e apprezzante le leccornie preparate da parenti e amici. Moderazione e attenzione condite con rimedi naturali.

Lascia un commento