Chi beve latte vive un quinto in più

di Redazione 0

Le ricerche condotte dalle Università di Reading, Bristol e Cardiff, hanno scoperto che il latte alimentare può ridurre le probabilità di morire a causa di malattie coronariche e ictus fino al 15-20%. Negli ultimi tempi il latte è stato spesso ritratto dai media come cibo malsano. Lo studio, condotto dal professor Peter Elwood (Cardiff University), insieme al professor Ian Givens dell’Università di Reading ha tentato di stabilire se i benefici per la salute del bere latte superano eventuali pericoli che si trovano nel suo consumo.

È importante perché questa è la prima volta che il rischio di qualche malattia associata al latte è stata effettivamente esaminata in relazione al numero di morti di cui le malattie sono responsabili, e non riferite soltanto come mera possibilità. La ricerca ha preso in considerazione le pubblicazioni di 324 studi di consumo di latte come predittori di malattia coronarica, ictus e diabete. I dati relativi al consumo di latte e sul cancro sono basati sulla recente relazione del World Cancer Research Fund. I risultati sono stati poi confrontati con gli attuali tassi di morte di queste malattie.

Il professor Givens ha spiegato:

Mentre la crescita e la salute delle ossa sono di grande importanza per la salute e la funzionalità, gli effetti del latte e dei prodotti lattiero-caseari sulle malattie croniche possono ridurre la percentuale di malati. Il nostro esame ha permesso di valutare se l’aumento generale del consumo di latte fornisce un vantaggio in termini di sopravvivenza o meno. Riteniamo che lo faccia. I nostri risultati dimostrano chiaramente che, quando il numero di decessi causati da malattie croniche come ictus e cancro del colon-retto sono state prese in considerazione, vi è una forte evidenza di una riduzione globale del rischio di morire a causa di queste malattie croniche dovute al consumo di latte. Non abbiamo trovato alcuna prova che il latte alimentare possa aumentare il rischio di sviluppare qualsiasi condizione, con l’eccezione del cancro alla prostata. Tutte insieme, si hanno prove convincenti che il consumo di latte è associato ad un aumento della sopravvivenza nella comunità occidentale .

I ricercatori credo anche che l’aumento del consumo di latte sia in grado di ridurre notevolmente i costi sanitari a causa di malattie croniche e altre condizioni associate.

[Fonte: Sciencedaily]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>