Home » MEDICINA DELL'ALIMENTAZIONE » Alimentazione e prevenzione » Molluschi e verdure sono i cibi più odiati dagli italiani

Molluschi e verdure sono i cibi più odiati dagli italiani

Molto spesso si tende a pensare che i cibi più sani siano anche quelli meno attraenti e, viceversa, quelli che più ci aggradano siano quelli meno salutari. Guardando la classifica stilata dal sito Melarossa.it, a seguito di un sondaggio effettuato su 10 mila utenti, pare proprio che sia così.

Al primo posto dei cibi che fa meno piacere vedere nel proprio piatto infatti troviamo i molluschi i quali, come tutti i frutti di mare, fanno molto bene, ma forse per la loro “brutta presenza”, o spesso anche per la difficoltà di cucinarli, si ritrovano ad essere il cibo meno ambito, tanto che il 10% degli italiani ha deciso di eliminarli dalla propria dieta.

Al secondo posto ci sono le verdure in quasi tutte le loro forme. Il più odiato dai bambini, ma a quanto pare anche dai grandi, è il classico passato di verdure, davvero un piatto poco attraente. Ma ottengono pochi favori anche le verdure lesse, grigliate o in padella, tanto che un quinto degli italiani ha dichiarato di farne volentieri a meno. Si salva solo l’insalata, la quale ottiene solo l’1,8% dei dissensi.

Nella top 10 dei cibi più odiati compaiono anche il pesce, i legumi, il latte (spesso a causa di intolleranze), lo yogurt e le uova. E i più amati? Ovviamente gli opposti: formaggi, carne, pasta, riso, pane e frutta.

[Fonte: La Stampa]

Lascia un commento