Zamponi e pesce avariato sequestrati in tutta Italia

di Redazione 0

Centinaia di cenoni di capodanno salvati in tutta Italia. Una maxi-operazione condotta dalla Guardia Costiera ha sequestrato 160 tonnellate di pesce avariato nei porti di tutto il Paese, pronti per finire sulle tavole di milioni di italiani.

A darne l’annuncio è il Ministro delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali Luca Zaia, il quale ha anche riferito che le irregolarità non riguardavano soltanto prodotti ittici andati a male, ma anche dei veri e propri “falsi“, cioè pesci venduti come freschi ma in realtà surgelati, altri provenienti dall’Asia ma che arrecavano il marchio che garantiva fossero pescati in Italia, o altri ancora che non potevano essere venduti perché sottomisura. L’operazione, denominata “Capitone” ha comportato oltre 6 mila controlli e sanzioni amministrative per quasi 700 mila euro.

Contemporaneamente a Palermo venivano sequestrati 5 quintali di zamponi e 50 chili di frattaglie, anch’essi pronti per il commercio, conservati in pessime condizioni igienico sanitarie.

[Fonte: ansa]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>