Home » MEDICINA DELL'ALIMENTAZIONE » Anoressia e Bulimia » Una legge contro la magrezza: in Francia si combatte la vita troppo sottile

Una legge contro la magrezza: in Francia si combatte la vita troppo sottile

I francesi stanno legiferando su una singolare proposta di legge che riguarda il problema dell’eccessiva magrezza.
Sono finiti i tempi in cui si esaltavano le donne scheletriche in passerella. Quante volte abbiamo sentito questa frase, ma sarà vero? Perchè poi, in realtà, tutte queste modelle in carne, io alle sfilate non le ho viste.
E così, per evitare che la lotta ai manichini vestiti, sia solo retorica, i legislatori francesi hanno pensato bene di approvare un disegno di legge che renderebbe illegale per chiunque, comprese riviste di moda, inserzionisti e siti web, l’incitamento alla magrezza estrema.

Il disegno di legge è uno degli ultimi sforzi per affrontare le preoccupazioni che circondano l’uso di modelli ultra-sottili nell’industria della moda.
E’ importante che a farlo sia proprio la Francia che, con l’Italia, detta legge, è proprio il caso di dire, in fatto di moda in tutto il mondo.
Che stia finalmente arrivando un cambiamento di tendenza?


Speriamo anche perchè, non so se avete notato care donne, le taglie diventano sempre più piccole. Com’è che prima una 44 era per donne formose e ora se non sei un grissino non ci entri? Entrate in un camerino, e provate.
Ma quì non è solo un problema di complessi da camerino di prova. Il rischio è più alto e si chiama anoressia.
Nel novembre 2006, Ana Carolina Reston, top model brasiliana, è morta a causa dell’anoressia. Al momento della sua morte, pesava soltanto 38 chili.
Il ministro conservatore francese Valery Boyer ha introdotto la proposta di legge, sostenendo che promuovere la magrezza estrema dovrebbe essere un reato perseguibile in tribunale, dal momento che causa la morte.
Uno degli obiettivi è colpire anche quei siti web che proclamano regimi alimentari fatti solo di una mela al giorno.
I trasgressori di questa legge potrebbero arrivare a pagare fino a 45000 euro di multa, e questo vale anche per le case di moda che diano un’idea troppo scheletrica della donna. La legge passerà all’approvazione del senato francese nelle prossime settimane.
Intanto in Spagna le passerelle sono state vietate alle ultrasottili.

{democracy:2}

5 commenti su “Una legge contro la magrezza: in Francia si combatte la vita troppo sottile”

  1. fanno pena queste cose ma ke sono nn sono modelle sono skeletri sono persone ke anno il diritto di vivere ma ke voi non volete fare vivere basta BASTAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA ALLA ANORESSIAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA BASTAAA!!!!

    Rispondi

Lascia un commento