Orgasmo, test per misurare il piacere

Un test per misurare il piacere dato dall’orgasmo femminile. L’orgasmometro diventato effettivamente realtà è frutto del lavoro di un gruppo di scienziati italiani ed è stato presentato nel corso del XII Congresso Nazionale della Società Italiana di Andrologia e Medicina della Sessualità (SIAMS).

Sesso, la mela come il viagra?

Volete provare un viagra naturale senza controindicazioni? Mangiate una mela. L’invito è rivolto alle donne. Sapevate che è in grado di stimolare il piacere femminile aiutandovi a raggiungere l’orgasmo?

Orgasmo femminile con un gel nasale?

Potremmo definirlo il viagra rosa, il nuovo gel nasale messo a punto dall’azienda canadese Trimel Pharmaceuticals per facilitare l’orgasmo femminile. Il nuovo farmaco, infatti, è a base di testosterone, l’ormone sessuale, che se presente in bassi quantitativi nell’organismo, è associato a una scarsa libido e a una ridotta capacità di raggiungere il piacere.

Orgasmo femminile, le dimensioni contano

Chi ha detto che le dimensioni non contano nel sesso? Quando si tratta di orgasmo femminile sembrano contare eccome. Ma non quelle del pene maschile come si potrebbe pensare, quanto quelle della clitoride. Le sue dimensioni, secondo uno studio pubblicato sulla rivista di settore Journal of Sexual Medicine conterebbero più di quanto si creda.

L’orgasmo durante il parto esiste

Nel corso del parto una donna può incorre in un fenomeno non usuale ma presente nella letteratura medica conosciuto come l’orgasmo del parto. Vediamo insieme di cosa si tratta, sottolineando che si tratta di un eventualità che occorre nello 0,3 % dei casi.

Anorgasmia: le cause

L’orgasmo femminile per molti versi rimane un mistero. Non solo per la diatriba medico-ginecologica sulla sua possibile natura vaginale, quanto per il fatto che per diverse forme di anorgasmia, rischia di non venir mai provato da molte donne. Nello specifico da almeno una su cinque.

La salute delle donne ed i benefici del vibratore

Quando si parla di sessualità e sesso, affrontando il discorso da un punto di vista prettamente medico, difficilmente si parla di sex toys. Il gioco erotico raramente viene citato nella letteratura medica contemporanea sebbene sia stato inventato circa un secolo fa per combattere l’isteria. Uno studio recentemente condotto negli Stati Uniti elenca tutti i benefici che le donne possono provare con l’utilizzo del vibratore.

Punto G esiste e dove si trova? Lo rivela uno studio americano

Del famigerato punto G ne sono pieni i libri… ma sembra che, tra i detrattori della sua esistenza e i suoi sostenitori, sia arrivata finalmente la svolta del secolo. La zona erogena femminile dai contorni quasi mitici, che vi piaccia o no, esiste, esiste eccome! Non ha dubbi Adam Ostrzenski dell’Institute of Gynecology di St. Petersburg in Florida, il quale sostiene di aver isolato e descritto il centro del piacere femminile.

L’orgasmo femminile? Anche in palestra

L’orgasmo femminile è forse uno degli elementi del sesso più studiati anche in medicina. Le sue dinamiche, non semplici e dirette come quelle maschili, hanno portato nel corso degli anni numerosi sessuologi e ricercatori a tentare di comprenderne sfumature e caratteristiche fisiche. Una ricerca pubblicata sulla rivista Sexual and Relationship Therapy ci racconta dell’esistenza dell’orgasmo da palestra.