Tiroidite di Hashimoto, sovrappeso e ciclo irregolare, che fare?

di Cinzia Iannaccio 0

Richiesta di Consulto Medico

Specializzazione Endocrinologia e malattie metaboliche
Tipo di Problema tiroidite di Hashimoto


Salve, sono una ragazza di 25 anni e da due anni sto assumendo eutirox 50 per tiroidite di Hashimoto. Nonostante che il tsh è 2,5 e quindi nella norma continuo ad avere diversi problemi. Ho il ciclo molto irregolare (oligomenorrea), ho tachicardia e sono in sovrappeso e nonostante la dieta non riesco a scendere di peso. Ho fatto un’ecografia e visita ginecologica ed il risultato è stato che è tutto nella norma, quindi vorrei un consulto; vorrei sapere se è possibile che tutto ciò sia causato dalla tiroide che nonostante il valore nella norma continua a darmi problemi. La ringrazio anticipatamente e buona giornata.”

 

Risponde il dottor Mario Francesco Iasevoli specialista in endocrinologia e malattie del metabolismo, Unità Operativa Complessa Endocrinologia-Azienda Ospedaliera Universitaria II Policlinico-Sun di Napoli:

 

“Salve, attualmente la dose di Eutirox che assume le permette di compensare perfettamente il deficit di funzionalità della ghiandola e quindi lei è come una persona che non soffre di alcuna patologia tiroidea; pertanto nessun sintomo di cui parla può essere dovuto ad una terapia non corretta. I sintomi descritti sono molto frequenti ed aspecifici ed in assenza di segni organici si possono associare ad una condizione di stress associata a disturbo d’ansia che può inficiare anche il corretto funzionamento dell’asse ipotalamo-ipofisi-ovaio e può spiegare anche lo scarso dimagrimento. Non posso darle indicazioni più precise. Cordiali saluti [email protected] cell. 3458092414″.

Se avete altri dubbi o domande da porre ai nostri esperti visitate la pagina dedicata all’invio dei quesiti Chiedi all’esperto, consulti online su Medicinalive, ricordando quanto segue:

non si effettuano diagnosi online e neppure si prescrivono terapie. Medicinalive ed i medici coinvolti in questa rubrica propongono contenuti a scopo esclusivamente informativo, che mai, in nessun caso possono sostituire una visita specialistica diretta o il rapporto con il proprio medico curante, le uniche basi attraverso cui dopo una diagnosi certificata ed una visita clinica è possibile prescrivere un qualunque trattamento.

Foto: Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>