Più frutta e verdura, gli italiani diventano salutisti

Cambiano le abitudini alimentari degli italiani che oggi, molto più rispetto al passato, portano in tavola grandi quantità di frutta e verdura. Ad affermarlo è Fruit24, il progetto promosso da Apo Conerpo che offre informazioni nutrizionali e ricette a base di frutta e verdura e si occupa in generale di benessere.

5 sane abitudini alimentari che fanno ingrassare

Andiamo alla ricerca di tutte quelle sane abitudini alimentari che però fanno ingrassare. Noi le portiamo avanti, di giorno in giorno, convinti di fare cosa buona e invece otteniamo l’effetto contrario. E allora vediamo quali sono, per cercare di evitarle e tenere sotto controllo il peso senza troppa difficoltà.

L’alimentazione degli italiani è salutare? Risponde l’esperto

Che tipo di alimentazione hanno gli italiani? Ed è salutare? Per saperlo, basta leggere l’”Indagine  nazionale sui consumi alimentari in Italia: INRAN-SCAI 2005-06”,  da pochi giorni anche online sul sito internet dell’Inran (Istituto Nazionale Ricerca e Nutrizione). Nel documento alcune informazioni importanti e tante curiosità che ci siamo fatti spiegare dalla dottoressa Caterine Leclercq, tra i ricercatori che hanno contribuito all’indagine. Il pasto principale per gli italiani, ad esempio, secondo quanto emerso dallo studio, continua ad essere il pranzo: un errore dal punto di vista nutrizionale e della sana alimentazione?

In Scozia 4 bambini allontanati dai genitori perché troppo grassi

Accade in Scozia, 4 bambini tra gli 11 e i 15 anni, vengono tolti ai genitori perché troppo grassi. La notizia ha scatenato una valanga di critiche e in brevissimo tempo ha già fatto il giro del mondo. Sono in molti, infatti, a chiedersi se l’obesità possa essere un valido motivo per allontanare i figli dai propri genitori.

Bruciore di stomaco, colpisce il 20% degli italiani

Il 20% degli italiani soffre di bruciore di stomaco, con prevalenza di donne, un disturbo fastidioso, che mina la qualità della vita. Da oggi, per imparare a riconoscere i sintomi e avere suggerimenti utili su come combatterlo, si può visitare il sito Osservatorio bruciore di stomaco, che si avvale della collaborazione di esperti in diverse aree, come gastroenterologi e dietisti.

Diabete infantile: previsto raddoppio dei casi entro il 2020

Un nuovo pericolo per le future generazioni si sta materializzando. L’incidenza del diabete di tipo 1 nei bambini di età inferiore ai cinque anni in Europa è destinato a raddoppiare entro il 2020 rispetto ai livelli del 2005, mentre i casi tra i sotto i 15 anni aumenteranno del 70%.

La tendenza, basata sui casi diagnosticati tra il 1989 ed il 2003, sarà più alta negli ex paesi sovietici dell’Europa orientale, ma mette in guardia anche il resto del Continente. Il documento, pubblicato online dalla rivista britannica The Lancet, spiega che l’aumento è così drammatico che non può essere attribuito solo ai geni. Sotto accusa invece ci sono le abitudini alimentari e lo stile di vita. Il diabete, una condizione potenzialmente letale, colpisce 246 milioni di persone in tutto il mondo e si prevede che esse diventeranno circa 380 milioni entro il 2025, secondo l’International Diabetes Federation.