Psoriasi, in arrivo nuove linee guida

Si è concluso oggi a Cagliari il 49esimo Congresso nazionale dell’Associazione dermatologi ospedalieri italiani. Nel corso dei lavori un annuncio importante ha riscosso la nostra attenzione: gli specialisti riuniti hanno parlato di una prossima stesura di linee guida indipendenti per la psoriasi, che nasceranno dalla collaborazione tra l’Adoi e l’Istituto superiore di sanità (Iss). Titolo del progetto: “Snlg: Iss-Adoi. Linee guida per la pratica clinica basata su prove di efficacia: accordo di collaborazione tra Sistema nazionale linee guida-Istituto Superiore di sanità e Associazione dermatologi ospedalieri italiani”.

La psoriasi, una malattia della pelle ad andamento cronico e recidivante, colpisce due milioni di persone solo in Italia, cento milioni di persone nel mondo, ed ha un forte impatto sulla qualità della vita dei pazienti che ne sono affetti.

Il tumore della pelle: basta poco per scoprirlo


Un mese fa si è celebrata la Giornata dei Tumori della Pelle (Skin Cancer Day) per combattere i carcinomi e i melanomi, quei tumori maligni della pelle che colpiscono soprattutto gli over 40. Promossa dalla SIDeMaST (Società Italiana di Dermatologia Medica, Chirurgica, Estetica e Malattie Sessualmente Trasmesse, presieduta dal Professor Mario Aricò) e dalla ADOI (Associazione Dermatologi Ospedalieri Italiani, presieduta dal Dottor Patrizio Mulas).

E una ragione c’è, e sostanziale. Solo la diagnosi precoce di queste neoplasie consente di intervenire in tempo utile salvando così la vita del paziente. Il carcinoma basocellulare, più frequente negli uomini, è la più comune neoplasia cutanea tra la popolazione bianca.