Stop agli alcolici: l’organismo reagisce così

Come reagisce l’organismo se diciamo stop agli alcolici? Molte persone che dipendono da questa sostanza spesso impiegano anni per liberarsi da questo demone. Ma cosa accade fisiologicamente quando effettivamente si riesce a fare a meno dell’alcol?

Tatuaggio luminoso contro l’alcol

Un tatuaggio luminoso contro l’alcol. E’ questo un nuovo approccio messo a punto negli Stati Uniti per salvare le persone dalle stragi del sabato sera, in tutto il mondo una delle principali cause di morte tra i giovanissimi.

Futuri papà non bevete! L’alcol danneggia il feto

Gli uomini che hanno intenzione di mettere in cantiere un figlio dovranno evitare di consumare alcol: è questo il risultato di una ricerca condotta dall’Ibcn-Cnr di Roma che per la prima volta punta il dito contro atteggiamenti sbagliati negli uomini che potrebbero danneggiare il feto. Fino ad oggi, infatti, si era spesso parlato molto di come si dovesse comportare la donna quando incinta; ebbene veniamo adesso a sapere che anche alcuni comportamenti dell’uomo prima del concepimento potrebbero mettere a repentaglio la salute del nascituro.

Pillola contro l’alcolismo, ecco come funziona

Un pillola contro l’alcolismo. Esiste e funziona. Anche se questo potrebbe non bastare. Questa dipendenza sembra essere più potente di quella relativa agli stupefacenti perchè non considerata pericolosa. Vediamo insieme come funziona questo farmaco davvero importante.

Alcol? Anche un bicchiere fa male

Alcol? Anche un bicchiere fa male. Sfatiamo il mito che a tavola anche un bicchiere “fa sangue” e che se si bene moderatamente la salute cardiovascolare ne beneficia. Secondo uno studio condotto dall’Università della Pennsylvania non è assolutamente così.

Alcol in polvere, gli usi pericolosi da evitare

Abbiamo già parlato dell’alcol in polvere e delle conseguenze che una sua immissione sul mercato potrebbe significare in termini sociali, ma non ci siamo soffermati a vedere quali sono gli usi errati che se ne potrebbero fare. E’ stata la stessa casa produttrice a sottolinearli.

Perchè l’alcol ci rende aggressivi

L’abuso di alcol fa male alla salute. Può essere considerato come una droga. Per uso prolungato e grandi qualità anche esso è devastato per il benessere del nostro organismo. L’Università di Medicina di Berlino ha condotto uno studio focalizzato sullo scoprire perché questa bevanda ci renda aggressivi.

Alcol in gravidanza: riduce l’intelligenza del bimbo

Nuove conferme che l’alcol in gravidanza fa male al bambino: un nuovo studio, condotto dai ricercatori inglesi dell’Università di Oxford e Bristol indica come anche un bicchiere alla settimana di qualsiasi bevanda alcolica possa portare ad un abbassamento del quoziente intellettivo del nascituro, riducendo l’intelligenza del bimbo.

Alcol, in aumento il consumo tra i giovani

Il consumo di alcol, sia fuori pasto, che occasionalmente è un pericoloso trend in crescita, soprattutto tra i giovani di età compresa tra gli 11 e i 25 anni. I comportamenti a rischio, riguardano oltre 8 milioni di italiani, e oltre 4 milioni di binge drinkers, in altre parole coloro che hanno consumato più di 6 bevande alcoliche in una sola occasione nel corso dell’ultimo anno.

Alcol, battere la dipendenza con farmaco contro il fumo

La dipendenza da alcol è pericolosa per l’organismo. Abusare a lungo di questa sostanza può portare allo sviluppo di tumore al fegato ed al pancreas, ed  patologie come la cirrosi epatica. E’ stato recentemente scoperto che un farmaco comunemente usato per aiutare le persone a smettere di fumare ha un effetto positivo anche contro l’alcol.

Gioco d’azzardo, colpisce 4 italiani su 10

Di sesso maschile, con bassa scolarizzazione e incline ad alcol e fumo: questo è l’identikit del giocatore a rischio tracciato da un nuovo studio dell’Ifc-Cnr sul gambling, pubblicato su “Springer Science”. Si tratta, prutroppo, di un fenomeno in crescita in tutta Europa e la categoria più problematica sono proprio i giovani, che abusano anche di farmaci come i tranquillanti.

14 novembre, la Giornata senza alcol

Il prossimo 14 novembre, si celebra la Giornata senza alcol per sensibilizzare l’attenzione dei cittadini sul rischio di malattie alcol-correlate. L’iniziativa, è partita dalle associazioni dei consumatori del Consiglio Nazionale dei Consumatori e degli Utenti (CNCU), per chiedere il parere del Consiglio Superiore della Sanità in merito ai pericoli connessi all’uso e all’abuso di alcol.

Gravidanza ed abuso d’alcol: bimbi a rischio di ritardo mentale

Quello della gravidanza è un periodo molto delicato per qualsiasi donna e sono molti gli elementi di disturbo nel proseguo di una gestazione “sana” sia per la mamma che per il bambino. L’abuso di alcol in tal senso è una delle maggiore cause di danno ai fattori di crescita del nascituro che può rimanere vittima della “sindrome feto alcolica” con un conseguente ritardo mentale.