Vademecum per combattere le allergie primaverili nei bambini

Anche i bambini soffrono di allergie primaverili ed ecco che diventa importante capire come comportarsi adesso che si va incontro ai mesi più critici per chi soffre di questo problema. L’Ospedale Bambin Gesù di Roma butta giù un vademecum su come affrontare marzo e aprile, i mesi più difficili per tutti coloro che soffrono di allergia al polline, bambini in primis.

Farmaci, bambini ed informazioni corrette

Farmaci, bambini e informazioni corrette: una correlazione che potrebbe sembrare scontata ma che in realtà non lo è. Molto spesso infatti i genitori alle prese con medicinali da dare ai loro piccoli cominciano a reperire ulteriori informazioni per essere sicuri che quegli stessi medicinali siano davvero adatti a curare i loro figlioletti.

Si torna a scuola, pronti per le allergie!

Le allergie nei bambini sono molto comuni e diventano un problema nel momento in cui i piccoli tornano dietro i banchi di scuola e non sono dunque sotto la stretta osservazione dei genitori.

Bambini allergici in vacanza, le 5 regole d’oro da rispettare (FOTO)

Se i vostri bambini sono allergici e state partendo per le vacanze estive, è il caso di farsi una semplice domanda: sapete come comportarvi per fare in modo che i piccoli siano esposti il meno possibile ai rischi legati alle allergie? Dalla Società Italiana di Allergologia e Immunologia Pediatrica arrivano le 5 regole d’oro da osservare quando avete a che fare con bambini allergici.

Mamme stressate in gravidanza? A rischio asma ed allergie il bambino

Lo stress in gravidanza può avere ripercussioni sulla salute del bambino. In particolare aumenterebbe il rischio per i nascituri di sviluppare asma e allergie.
Una donna che in gravidanza viene colpita da almeno tre eventi stressanti ha il 12% di probabilità in più che il figlio nasca asmatico e sviluppi allergie durante l’età dello sviluppo.

Livelli più elevati del marcatore delle allergie sono stati ritrovati nel sangue del cordone ombelicale delle madri particolarmente “affaticate” durante la gravidanza.