Borsite retrocalcaneare, causa e cosa fare? Ortopedico risponde

Richiesta di Consulto Medico
“Buona sera!!! Ho 46 anni e scrivo dalla Sardegna. Sono un maratoneta da 6 anni. Purtoppo a settembre 2013 mentre mi allenavo per una maratona, ho accusato un dolore forte al retrocalcagno, pensavo che sarebbe passato dopo il solito riscaldamento e così sono andato avanti sino a fare una maratona intera con il dolore che comunque spariva una volta che ero caldo. Rientrato a casa dalla maratona e con il dolore che andava e veniva in particolare quando mi alzavo dalla sedia dopo che magari ero seduto per un po, alla fine mi sono fatto vedere da uno specialista e dopo un’ecografia si è appunto riscontrato che mi ero beccato una borsite retrocalcaneare dx…..

 

Borsite del tallone (o calcagno), quale terapia? Ortopedico risponde

La borsite del tallone è un’infiammazione del sacco (borsa) che si trova in prossimità del calcagno, ovvero l’osso che caratterizza il tallone. Si tratta di una patologia benigna, ma che può essere molto dolorosa ed invalidante. Cosa fare? Quale è la migliore cura o terapia? E’ il quesito giunto alla nostra redazione nello spazio dedicato ai Consulti online su Medicinalive. La risposta è affidata all’ortopedico professor Francesco Bizzarri.

Borsite retrocalcaneare

Borsite retrocalcaneare

La borsite retrocalcaneare è un gonfiore (infiammazione) del sacco pieno di liquido (borsa) nella parte posteriore del calcagno.

CAUSE: Una borsa agisce come un cuscino lubrificante tra i tendini e i muscoli per agevolare lo scorrimento sull’osso. Esistono diverse borse più grandi nelle articolazioni del corpo. La borsa retrocalcaneare si trova nella parte posteriore della caviglia vicino al tallone. E’ dove il tendine d’Achille collega i muscoli del polpaccio al calcagno. L’uso ripetuto o eccessivo della caviglia può causare l’irritazione e infiammazione della borsa. Le possibili cause sono il camminare, correre o saltare eccessivo.