Borsite retrocalcaneare, causa e cosa fare? Ortopedico risponde

di Cinzia Iannaccio 0

Richiesta di Consulto Medico
“Buona sera!!! Ho 46 anni e scrivo dalla Sardegna. Sono un maratoneta da 6 anni. Purtoppo a settembre 2013 mentre mi allenavo per una maratona, ho accusato un dolore forte al retrocalcagno, pensavo che sarebbe passato dopo il solito riscaldamento e così sono andato avanti sino a fare una maratona intera con il dolore che comunque spariva una volta che ero caldo. Rientrato a casa dalla maratona e con il dolore che andava e veniva in particolare quando mi alzavo dalla sedia dopo che magari ero seduto per un po, alla fine mi sono fatto vedere da uno specialista e dopo un’ecografia si è appunto riscontrato che mi ero beccato una borsite retrocalcaneare dx…..

 

…..Quello che vorrei farle sapere e che il problema è cominciato dopo qualche settimana che avevo cambiato stile di corsa, un mio amico trainer mi vide correre e mi disse che avevo un bel passo ma che correvo troppo sui talloni, da quel giorno su suo consiglio e dopo aver visto dei video sulla corsa in avanpiede, cominciai a correre alternando in avanpiede e in effetti stavo diventanto più veloce e stavo rinforzando molto i polpacci. La mia domanda è: lei pensa che comunque nonostante tutti i runners dovrebbero correre in avanpiede o comunque con l’appoggio del piede in avanti e mai sul tallone, questo potrebbe avermi  procurato la borsite?? […………] Oppure comunque il problema era nascosto e prima o poi sarebbe venuto fuori?? Comunque dopo un lungo stop mi hanno consigliato le onde d’urto e ne ho fatto 5, dopo circa un mese dalle onde ho ricominciato a corricchiare ma sentivo di nuovo il dolore [………….] Sono molto giù di morale, in pratica ormai è quasi 2 anni che ho smesso con le maratone perché ho paura che mi ritorni, [……] vorrei piano piano rimettermi in forma e preparare la maratona di Valencia di novembre, cosa mi consiglia di fare?? Quale test dovrei fare per capire se la borsite è completamente sparita ?? [……] un’ecografia oppure una risonanza magnetica per vedere meglio la situazione del retrocalcagno?.. La ringrazio infinitamente se mi potrà dare qualche consiglio […….]

Specializzazione Ortopedia e Medicina dello Sport
Tipo di Problema borsite retrocalcaneare dx con calcificazione inserzione del tendine

 

Risponde il  professor Francesco Bizzarri specialista in ortopedia e traumatologia, medico dello sport, dipendente dell’Università di L’Aquila e presidente nazionale della Società Italiana di Ginnastica Medica. Per contatti diretti: [email protected] o al cellulare 338/5665050

“Egr.Sig.,la borsite prima o poi sarebbe venuta fuori…più che il modo di correre, deve stare attento ai materiali.Una scarpa non idonea può dare una borsite. Le consiglio di riprendere gradualmente , ma di mettere un rialzo internamente la scarpa -solo tallone -(si vendono già pronti nelle sanitarie in cuoio e sughero). Le onde d’urto sono state corrette come prescrizione, anzi a distanza di un mese e dopo un controllo ecografico avrebbe dovuto ripeterle. Faccia un controllo con ecografia e si faccia vedere da un ortopedico e/o medico dello sport. Saluti F.Bizzarri”.
Potrebbero interessarvi anche i seguenti post:

Per altre domande potete consultare la nostra pagina: “Chiedi all’esperto, consulti online su Medicinalive“.

E’ necessario sottolineare che non si effettuano diagnosi online e neppure si prescrivono terapie : Medicinalive e gli esperti coinvolti propongono contenuti a scopo esclusivamente informativo, che mai, in nessun caso possono sostituire una visita specialistica diretta o il rapporto con il proprio medico curante, le uniche basi attraverso cui dopo una diagnosi certificata ed una visita clinica è possibile prescrivere un qualunque trattamento.

Foto: Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>