Rimedi omeopatici contro scottature da sole

E’ tempo di mare e di sole, ma come prevenire le scottature con rimedi omeopatici che siano in grado di proteggere la pelle, anche quella più chiara, dai possibili danni dei raggi ultravioletti?

Contro il melanoma il braccialetto “salva pelle”

Con l’estate che incalza torna l’appuntamento con la tintarella. La Fondazione Melanoma così lancia il braccialetto “salva pelle”, che cambia colore quando si raggiunge il limite di guardia. La Fondazione, infatti, vuole sensibilizzare l’opinione pubblica e soprattutto i giovani sull’importanza delle regole per una corretta esposizione solare. La prevenzione, come diciamo sempre, è la prima arma per combattere le malattie, ma anche i tumori.

Scottatura da sole, rimedi e soluzioni in 5 mosse

Dopo una lunga e bella giornata al mare, sono molte le persone oggi a dover fare i conti con una scottatura da sole: la pelle è rossa, brucia anche solo allo sfioramento degli abiti leggeri e tira…. il tutto è aggravato dal pensiero della spellatura certa, che rovinerà in tutto e per tutto l’aspetto della nostra cute, che con l’abbronzatura si voleva migliorare. E ci fermiamo solo all’aspetto estetico, senza andare con pensiero ai pericolosi effetti a lungo termine delle scottature solari, che vedono il culmine peggiore nel melanoma. Ma allora cosa fare per lenire la scottatura?

Sole: un sondaggio sulla corretta esposizione

Bisogna proteggersi dai raggi nocivi del sole! Molti di voi sono già super abbronzati e hanno abbandonato da tempo la protezione a favore del prodotto che li faccia diventare più neri. Altri invece pallidi come non mai, stanno per partire e non sono assolutamente interessati alle protezioni solari: vogliono una tintarella ultra rapida.

Ma allora non servono le raccomandazioni di questo periodo? A dire la verità noi di Medicinalive finora questa estate ce le siamo volute risparmiare. Siamo convinti che voi lettori sapete a cosa andate incontro se praticate la cosiddetta abbronzatura selvaggia. Anzi, abbiamo deciso di lanciare un sondaggio, proprio per vedere se tenete alla salute della vostra pelle.

Tumori della pelle: quali sono e come prevenirli

L’estate si avvicina e come ogni anno iniziano le raccomandazioni sui danni da esposizione solare selvaggia. Non possiamo esimerci dal farlo anche questa volta, cercando di spiegare qualcosa in più su questo argomento, con particolare riferimento alla prevenzione dei tumori cutanei. L’occasione nasce dalla manifestazione Cosmofarma 2010 che si è svolta a Roma e alla quale ha partecipato, su invito della Bioderma, il Dipartimento di Dermatologia Oncologica dell’Istituto San Gallicano.

I dati presentati meritano attenzione: i tumori della pelle sono più frequenti del cancro al seno. Addirittura più del doppio, 65.000 casi l’anno contro i 30.000 della mammella. Abbiamo già spiegato (qui) che i nei compaiono sin dalla prima infanzia e che è necessario un controllo regolare soprattutto dopo la pubertà. La fotoprotezione, ovvero la protezione dai danni del sole è un elemento fondamentale per la prevenzione dei tumori cutanei, spesso sottovalutati perché nella maggior parte dei casi (fortunatamente!) sono benigni.