Diabete gestazionale, le cause

Quali sono le cause del diabete gestazionale? Questo tipo di diabete si sviluppa nelle donne durante la gravidanza. Non è ancora stata identificata una causa ben specifica e determinata, ma gli studiosi ritengono che sia provocata  dai cambiamenti ormonali dovuti alla gestazione e a fattori genetici predisponenti a cui si aggiunge uno stile di vita solitamente errato.

Esercizio fisico in gravidanza riduce rischio cesareo

Un costante esercizio fisico in gravidanza riduce il rischio di cesareo: è quanto emerge da una ricerca della Thomas Jefferson University, negli Usa, pubblicata sulla rivista American Journal of Obstetrics and Gynecology, che sottolinea l’importanza di un po’ di movimento nei nove mesi di gestazione.

Diabete mellito tipo 1 e 2: sintomi iniziali, cause e dieta


Con il termine diabete mellito (o semplicemente diabete) ci riferiamo a un gruppo di patologie che, se non curate, conducono all’iperglicemica, ovvero all’eccesso dei livelli di glucosio (zucchero) nel sangue. Distinguiamo diabete mellito di tipo 1 e diabete mellito di tipo 2. Quest’ultimo è indubbiamente il più diffuso (circa 9 casi su 10) e colpisce quasi esclusivamente i pazienti con più di 40 anni. Il diabete mellito di tipo 1, invece, non è legato all’età ed è classificabile come malattia autoimmune perché diretta conseguenza di una reazione autoimmunitaria che porta alla mancata produzione di insulina.

Diabete in gravidanza e rischi

Si parla di diabete gestazionale quando una donna, durante la gravidanza sviluppa presenza di livelli di zucchero/glucosio troppo alti nel sangue (glicemia alta). E’ una forma di diabete che si manifesta per la prima volta proprio durante la gestazione e che tende a scomparire con la nascita del bambino. Non per questo però occorre abbassare la guardia: il diabete in gravidanza può essere pericoloso per il bambino oltre che per le mamme stesse. Va dunque tenuto sotto controllo, allo stesso modo del diabete sviluppato prima della gravidanza stessa. Cerchiamo di approfondire il come ed il perché.

Nato bimbo di 7 chili e mezzo: è record, ma la salute?

Il bambino che vedete nella foto è appena nato e si chiama JaMichael Brown: si sapeva sarebbe stato un bimbo “fuori misura”, tant’è che la mamma Janet è stata sottoposta preventivamente ad un taglio cesareo, ma difficilmente si poteva immaginare che fosse un neonato dal peso record: 16 libbre, ovvero di circa 7 chili e mezzo. E’ pieno di capelli ricci e neri, lungo 60 cm ed ha una circonferenza cranica di 40 cm: le misure di un bimbo tra i tre ed i 6 mesi! I suoi genitori hanno già tre bambine, JaMichael è il quarto e sperano che grazie ai suoi “piedini” un giorno possa diventare un bravo calciatore.

La glicemia alta fa male anche quando non è diabete

Un livello di glicemia materna anche di poco superiore al normale, ma inferiore al limite previsto per la diagnosi di diabete gestazionale, si associa comunque ad eventi negativi nella gravidanza. Fra questi, oltre alla macrosomia fetale, anche un aumento dei parti cesarei, danni alla nascita e persino distocie della spalla.

Lo afferma un ampio studio internazionale pubblicato sul New England Journal of Medicine e coordinato da Boyd E. Metzger per conto del gruppo Hapo (Hyperglycemia and adverse pregnancy outcomes). Spiega Metzger

“L’obiettivo dello studio era di stabilire in che modo i rischi associati al diabete gestazionale sono effettivamente riconducibili al livello di zuccheri nel sangue. In sostanza abbiamo isolato il dato della glicemia da fattori confondenti quali l’obesità, l’età della madre o la presenza di ipertensione. Ci siamo detti: se la risposta alla nostra domanda è che la relazione esiste, allora quanto alta deve essere la glicemia perché il rischio si manifesti?».