Catalogo dei bambini 2009-2010, pargoletti su misura, belli e sani con la manipolazione genetica

Caro svegliati, oggi abbiamo un appuntamento per sfogliare il catalogo dei bambini!” Una frase che potrebbe essere orecchiabile già nel 2010, quando sarà possibile scegliere un bambino un po’ come si fa per l’abito da sposa e la casa dei propri sogni.
Una clinica americana di fecondazione assistita, i Fertility Institutes di Los Angeles diretti da Jeff Steinberg, già oggi mette a disposizione delle coppie la possibilità di determinare il sesso del bambino, ma presto, a partire già dal prossimo anno, assicura che farà molto di più. Gli embrioni verranno infatti selezionati sulla base dei tratti fisici.

Colore della pelle, colore degli occhi, colore dei capelli… un bambino su misura, insomma. Sembra scontato forse gridare alla follia pura, ma se ci riflettiamo un po’ su, chi non vorrebbe avere la certezza che suo figlio sia bello e sano e possibilmente anche un maschio o una femmina, in base alle nostre preferenze?

Diagnosi pre-impianto: le novità della legge 40

Ricordate le varie sentenze che hanno segnato, bloccato, assolto e ampliato il contenuto della legge 40? Tante giovani coppie, medici e comitati hanno portato avanti battaglie che oggi assumono una veste legale nelle nuove linee guide della legge 40 pubblicate sulla Gazzetta Ufficiale.

Le novità più importanti riguardano le procedure necessarie per la procreazione assistita, dunque la possibilità di effettuare le diagnosi pre-impianto, l’ampliamento delle tecniche riproduttive alle coppie portatrici di Hiv e di epatite, e l’aggiunta di ulteriori servizi di supporto psicologico per la donna.