Giornata Nazionale per la donazione degli organi, domenica 27 maggio

Domenica 27 maggio si celebra la Giornata Nazionale per la donazione e il trapianto di organi, tessuti e cellule, un’iniziativa nata nel segno della solidarietà, promossa dal Ministero della Salute, nell’ambito della campagna Nazionale per la donazione e il Trapianto 2012, in collaborazione con l’A.I.D.O.  Come ogni anno saranno organizzati eventi e manifestazioni su tutto il territorio nazionale per sensibilizzare l’opinione pubblica verso un tema tanto delicato.

Reni, donazione non mette a rischio di malattie cardiovascolari

Si è dibattuto spesso e volentieri sulla donazione di reni, il loro trapianto e le conseguenze che i donatori viventi di questo organo sono costretti ad affrontare dopo l’operazione, quasi sempre intrapresa per dare una vita normale od assicurare la sopravvivenza ad un famigliare compatibile. Si è sempre pensato che rispetto alla popolazione sana fossero vittime di una maggiore incidenza di malattie cardiache: non è così.

In coda per un rene: Italia ai primi posti per donazioni, molto battuto il mercato estero

Troppi centri accreditati in alcune regioni, pochi quelli di alta specializzazione e la verità lampante secondo cui – sempre più spesso – i malati sono costretti a cercare un organo all’estero. Di pochi giorni fa la notizia di un catanese che ha deciso di mettere in vendita un rene dopo il falllimento della sua attività e l’immediata risposta di decine di persone pronte ad accaparrarselo.

Già, perchè le statistiche confermano l’allungamento delle liste di attesa di pazienti italiani che vivono nella speranza di trovare un rene nuovo: si è passati dai 6.838 del 2002 ai 6.400 del 2006 per risalire fino ai 7.018 del 2008 – dati fermi al 31 agosto.