Ristorazione ospedaliera, approvate linee guida contro malnutrizione dei pazienti

Malnutrizione negli ospedali, un problema concreto, che accresce il numero e la durata dei ricoveri, rallenta il percorso di guarigione, rende ancora più spiacevole la degenza e grava sul Servizio Sanitario Nazionale, facendo finire nella pattumeria migliaia e migliaia di pasti ogni giorno.

Un passo in avanti verso la risoluzione della spinosa questione è stato compiuto in questi giorni dalla Conferenza Stato-Regioni che ha approvato le Linee di indirizzo nazionale per la Ristorazione ospedaliera e assistenziale, che erano state stilate dagli esperti del Ministero della Salute.

Rifiuti Terzigno, Fazio: “Non esiste un’emergenza sanitaria”

L’emergenza rifiuti a Napoli torna evidente alla luce delle recenti proteste, scoppiate ormai da qualche settimana a Terzigno e mai sopite del tutto, come d’altra parte resta irrisolto il problema delle discariche sature e non operative al 100%, dell’inceneritore (termovalorizzatore) di Acerra che crea problemi ai cittadini delle zone limitrofe.

Dal punto di vista sanitario si può parlare di emergenza? A fugare ogni dubbio ci pensa il ministro della Salute Ferruccio Fazio che, con la sua partecipazione al CDM di oggi sulla questione rifiuti, lancia un chiaro messaggio rassicurando la popolazione su eventuali rischi per la salute pubblica derivanti dall’accumulo di spazzatura nelle strade e dai liquami ed emissioni tossiche:

Non esiste un’emergenza sanitaria in Campania, legata all’emergenza rifiuti. Parteciperò al Consiglio dei Ministri ma non parteciperò alla riunione sui rifiuti proprio perché non esistono motivi di preoccupazione sanitaria.

Riforma farmacie, in arrivo più servizi: analisi, medicazioni, massaggi e fisioterapia

Pagare il ticket, effettuare un test di gravidanza, ritirare il referto delle analisi, sottoporsi a sedute di fisioterapia. Di tutto questo e di molto altro ancora si potrà usufruire nelle farmacie che, con la nuova riforma, il cui iter ha preso il via ieri, diventeranno dei veri e propri poli sanitari integrati.

Il ministro della Salute Ferruccio Fazio ha già inviato i tre decreti attuativi alle Regioni. Il testo è stato realizzato avvalendosi della collaborazione delle associazioni professionali coinvolte: la Fofi, la Fnomceo, l’Ipasvi, l’Aifi e la Fif. L’esame dei decreti dovrebbe avvenire già entro la fine del mese di ottobre.