Disturbi digestivi, cura con omeopatia

I disturbi digestivi possono acutizzarsi in presenza di stress e tensioni ma anche al cambio di stagione o in concomitanza con alcuni fattori specifici. In ogni caso, sottoporsi a visita specializzata è necessario ma parallelamente l’omeopatia può essere di aiuto specie quando il mal di stomaco è dovuto all’arrivo della primavera oppure a una marcata tensione.

Diabete, prevenzione con la fitoterapia

E’ possibile tenere sotto controllo il diabete attraverso la fitoterapia? La risposta, secondo uno studio condotto dall’Università di Chicago, potrebbe essere positiva, soprattutto se si incomincia ad agire in tal senso quando si rilevano alti valori glicemici ma non abbastanza da poter considerare la persona diabetica.

L’estate sta finendo? Mettiamo fine anche ai chili in eccesso

Sta per arrivare l’autunno. Le giornate si fanno più corte, le serate più fresche. I baretti del centro o quelli sulla spiaggia chiudono prima, la movida di luglio e agosto è solo un ricordo. Ma, purtroppo, spesso questo non si può dire dei chili che abbiamo accumulato durante le ferie: vuoi la compagnia trascinante degli amici, vuoi l’irresistibile varietà di sfiziosi manicaretti e cocktail dall’innocente sapore fruttato, ed ecco che abbiamo fatto il pieno di calorie senza nemmeno accorgercene. I risultati? Sono tutti lì, che ci fissano impietosi dallo specchio, sgraditi souvenir dell’estate trascorsa.

Che il sovrappeso sia prima di tutto un problema di salute, è ormai noto a tutti. I chili in eccesso, e soprattutto l’obesità, sono alla base di numerose gravi malattie. Una ragione in più per liberarsene, prima che il nemico diventi ancora più difficile da combattere.

Allergie, perilla rimedio naturale

Contro le allergie non sempre si deve ricorrere ai farmaci tradizionali. Talvolta ci si può affidare a dei rimedi naturali che possono risultare efficaci allo stesso modo. Tra di essi vi anche la Perilla Frutescens, pianta dalle caratteristiche antiallergiche ed antinfiammatorie.

Curare l’ascesso della ghiandola di Bartolini con i farmaci, l’omeopatia o la fitoterapia?

L’ascesso della ghiandola di Bartolini, anche conosciuta come bartolinite, e si tratta di una particolare infiammazione che interessa gli organi genitali esterni femminili. Si manifesta in seguito ad un’infezione o di un’irritazione locale, che consente ai germi di entrare nel dotto escretore della ghiandola di Bartolini e di ostruirlo, provocando il pus.

Feste: combattere gli eccessi con l’omeopatia e la fitoterapia

Avete esagerato con i festeggiamenti a Natale ed intendete fare altrettanto a Capodanno? Se proprio non riuscite a moderarvi abbiamo dei consigli per voi, di facile applicazione sia per le conseguenze delle feste passate, che in previsione di quelle future. Ci affideremo all’omeopatia ed alla fitoterapia per riportare il giusto equilibrio nel nostro organismo.

Natale 2011: oro incenso e mirra? Ottimi in fitoterapia

Il natale è alle porte e partendo da tre dei suoi simboli più grandi (anche se relativi più che altro all’epifania, abbiamo la possibilità di scoprire come gli stessi, portati per tradizione in dono a Gesù Cristo dai Re Magi, possano trovare applicazione anche nel mantenimento della nostra salute attraverso la fisioterapia. Oro, incenso e mirra. Un toccasana per il nostro organismo.

Agopuntura, fitoterapia ed omeopatia in ospedale: e voi che ne pensate?

Omeopatia, fitoterapia ed agopuntura in ospedale? La questione sollevata da Silvio Garattini Direttore dell’Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri in un’intervista al settimanale “Oggi” continua a far parlare. Il farmacologo si è espresso in modo duro, nei confronti dell’iniziativa della Regione Toscana di avviare un progetto di Medicina Integrata (dunque complementare, da utilizzare insieme alle terapie “convenzionali”) nell’Ospedale “Petruccioli” di Pitigliano. Il farmacologo ha addirittura parlato di “maghi e guaritori”: la sua opinione di grande scienziato va rispettata, anche se il tono è stato sicuramente eccessivo.

Agopuntura ed omeopatia: la medicina complementare in Toscana che non piace a Garattini, ecco di cosa si tratta

Agopuntura, omeopatia e fitoterapia: sono state messe duramente sotto accusa nei giorni scorsi dal prof. Silvio Garattini, nel corso di un’intervista al settimanale “Oggi” pubblicato stamane. In particolare, il Direttore dell’Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri di Milano, commentava la notizia di una struttura pubblica toscana, la prima in Italia all’interno di un ospedale a sperimentare agopuntura, omeopatia e fitoterapia quali forme coadiuvanti, di supporto alle terapie convenzionali, nel controllo di alcune patologie, il tutto previo pagamento di un ticket. L’accusa era diretta non solo a queste pratiche, ma anche alla Regione Toscana in quanto responsabile in codesto modo di spreco del denaro pubblico (qui alcuni passaggi essenziali). La risposta dell’Assessore alla Regione Toscana Daniela Scaramuccia non si è fatta attendere ed in una nota ufficiale ha spiegato anche alcune inesattezze.

Medicina alternativa in ospedale, Garattini: “Perché non fare spazio anche a maghi e guaritori”?

Medicina alternativa in ospedale a carico del Servizio Sanitario Nazionale: sono destinate a scatenare polemiche e dure reazioni dei professionisti del settore le parole di Silvio Garattini sull’agopuntura, l’omeopatia e la fitoterapia. Garattini, che dirige l’Istituto di Ricerche Farmacologiche “Mario Negri”, in un servizio realizzato dal settimanale Oggi, è intervenuto adottando toni poco concilianti ed abbastanza scettici sull’ingresso all’ospedale di Grosseto delle alternative in ambulatori dedicati, sollevando perplessità a cui le autorità sanitarie, condivisibili o meno, non hanno ancora dato una risposta.

Garattini non accetta che le medicine alternative, che definisce completamente senza prove, e medicina vera, ovvero basata su certezze sempre maggiori della validità del metodo a tutela del paziente, vengano equiparate. Inoltre, si chiede Garattini, davvero il paziente può essere lasciato libero di scegliere il trattamento che più desidera senza controllo? Diritto incontestabile, ma ben altra cosa è invece il denaro pubblico che bisognerebbe investire in terapie che diano risposte concrete ai pazienti, a prescindere dalle loro preferenze.

Omeopatia: oggi visite gratuite e consigli

Si è celebrata ieri la Giornata Internazionale 2011 dedicata all’omeopatia, una medicina “non convenzionale” tra le più amate al mondo. Ed oggi su tutto il territorio italiano l’AIOT, Associazione Italiana Medica di Omotossicologia, col sostegno di Guna (uno lei leader italiani nel settore) propone dei check-up gratuiti, presso gli studi dei medici aderenti all’iniziativa. In Italia secondo gli ultimi dati sono più di 11 milioni gli italiani che approcciano all’omeopatia, alcuni in maniera continuativa, altri come opzione terapeutica da scoprire all’occorrenza. L’omeopatia risulta avere buoni risultati in caso di infezioni delle vie respiratorie, raffreddore, mal di testa, acne, febbre, ecc.

Medicina tradizionale: l’Oms annuncia uno studio internazionale

L’Oms (Organizzazione Mondiale della Sanità), pone nuovamente l’accento sulla medicina tradizionale, ovvero su quelle tecniche che nascono dalla tradizione, da noi considerate e definite “alternative” e non convenzionali. Per la prima volta sarà effettuata una classificazione internazionale dei termini e delle metodologie diagnostiche e terapeutiche che sembrano avere maggiore efficacia o comunque che sono maggiormente diffuse. Lo scopo è valutarne con certezza i benefici o gli eventuali rischi.

“Siamo consapevoli di quanto la medicina tradizionale sia molto diffusa”

ha affermato Marie-Paule Kieny, Vice Direttore Generale per l’Innovazione, informazioni, prove e della Ricerca dell’OMS

Desiderio sessuale femminile: aumentarlo con gli integratori naturali

E’ possibile aumentare il desiderio sessuale femminile con gli integratori naturali? E se sì, come? Stiamo parlando di calo del desiderio sessuale nelle donne, purtroppo ancora un tabù. I dati più recenti parlano di una donna su tre affetta da disfunzioni della sfera sessuale: in un recente convegno di ginecologia psicosomatica si è parlato di come poter intervenire terapeuticamente con lo sport e la pillola anticoncezionale a base di drospirenone per ovviare a questo problema. Ambedue stimolano le endorfine e la sensazione di benessere. Ma per chi non volesse o potesse utilizzare la pillola? Esistono nuove formulazioni, meno pericolose, ma pur sempre con controindicazioni ed effetti collaterali.

Omeopatia e fitoterapia: rimedi naturali molto diversi tra loro

L’omeopatia e la fitoterapia sono due medicine naturali molto utilizzate e spesso confuse tra loro. Per un corretto impiego ai fini della salute è però importante conoscerle meglio. Per questo proviamo a spiegarvi quali sono le sostanziali differenze. Prima di tutto però occorre sottolineare che entrambi utilizzano prodotti di origine naturale non sintetizzati in laboratorio. Mentre la fitoterapia utilizza solo piante medicinali, cioè sostanze di origine vegetale, l’omeopatia fa riferimento anche a principi minerali o provenienti dal regno animale.