Festa del papà, la sindrome di Calimero esiste davvero?

Ce l’hanno tutti con me perché sono piccolo e nero“, diceva il famoso pulcino. E in occasione della festa del papà ci viene spontaneo da chiederci se di quella definita scherzosamente la “Sindrome di Calimero” soffrano davvero la maggior parte dei padri italiani che spesso e volentieri, rispetto alle mamme, si sentono meno considerati dai figli.

Depressione: a rischio figli di genitori iperprotettivi

I bambini di genitori iperprotettivi posseggono un maggiore rischio di soffrire di depressione sia in età adolescenziale che adulta. E’ questo il risultato di uno studio condotto dalla Mary Washington University e pubblicato sulla rivista di settore Journal of Child and Family Studies.

Genitori ideali? Le mamme lesbiche

I genitori migliori? Le mamme lesbiche. E’ questo che ci racconta uno studio statunitense riguardante la capacità delle coppie omosessuali di essere dei bravi genitori per i bambini. La realtà dei fatti abbatte i pregiudizi inerenti il tema, spesso spinti da ignoranza e poca empatia: spesso due donne nel crescere una piccola vita raggiungono risultati migliori rispetto alla maggior parte delle coppie eterosessuali.

Genitori a scuola di sesso!

Parlare di sesso con i propri figli è spesso un argomento non facile da abbordare per i genitori, per quanto si definiscano moderni e diretti nel dialogo.
Un certo imbarazzo, una sorta di discorso tabù permane sempre. Ebbene, sembrerebbe che mamme e papà che possiedono determinate abilità comunicative risultino più bravi a trattare in materia di sesso con bambini e adolescenti.

E’ quanto si apprende da una recente ricerca pubblicata online dal British Medical Journal, accompagnata da una sorta di guida per i genitori dal titolo Talking Parents Healthy Teens.

Genitori severi? I figli faranno più sesso

E’ l’effetto proibizionismo che ancora una volta colpisce le misure troppo rigide a favore di restrizioni più moderate. Se pensate che con i vostri figli sia necessario il pugno di ferro per ottenere una condotta limpida, la ricerca contraddice la teoria della severità come mezzo per educare i giovanissimi.

Sempre più adolescenti si avvicinano al sesso in età precoce e se è vero che non esiste un tempo giusto per amare, è altresì preoccupante che oggi molte ragazze abbiano il primo rapporto completo ad appena tredici anni. Un recente studio, condotto da Rebekah Levine Coley del Boston College, ha evidenziato il ruolo educativo della famiglia e l’influenza sulle scelte sessuali dei figli.