Latte vaccino, le alternative vegetali

Quali sono le alternative vegetali al latte vaccino? Talvolta per necessità ed altre volte per seguire regimi alimentari alternativi le persone rinunciano al latte di mucca. Scopriamo quali tipologie di latte non animale possono essere considerate le migliori.

Latte materno, attenzione alle truffe online

Latte materno? Attenzione alle truffe online. Se avete intenzione di comprare tramite internet del latte materno da dare ai vostri bambini accertatevi della qualità: alcune persone per guadagnarci lo mescolano con del normale latte vaccino.

Acne giovanile, tra le cause il latte vaccino?

Si è sempre supposto che l’acne giovanile fosse una manifestazione fisiologica tipica dell’adolescenza in quanto correlata alle modificazioni endocrine e ormonali dello sviluppo sessuale. Secondo una ricerca condotta dall’Università La Sapienza di Roma tale disturbo sarebbe invece strettamente correlato al consumo di latte vaccino e alimenti ad alto indice glicemico, mentre la dieta mediterranea avrebbe un ruolo protettivo.

Osteoporosi, latte quale fonte di calcio, fa bene?

Torniamo a parlare del latte e delle sue proprietà anche in riferimento ad un dubbio importante: il latte fa bene o fa male? Affrontiamo il disorso  soprattutto in riferimento all’osteoporosi e alle alte quantità di calcio che questo alimento contiene e che dunque dovrebbe essere essenziale in tale patologia. Ma è effettivamente così? Vediamo nel dettaglio il ruolo del latte nell’osteoporosi con l’ausilio di un’esperta.

Il latte fa bene o fa male?

Il latte fa bene o fa male? Di base sappiamo che questo alimento è ricco di proprietà nutrizionali delle quali sembra impossibile fare a meno. Al contempo è facile sentir parlare di un’allergia o un’ intolleranza al latte vaccino. Dunque? In assoluto nulla va considerato bianco o nero, positivo o negativo, neppure il cibo: dipende sempre dall’uso che se ne fa, dalle quantità che si assumono, dalle esigenze fisiologiche e nutrizionali o da particolari condizioni di salute. Ne abbiamo parlato con una esperta, la dottoressa Maria Assunta Coppola Nutrizionista e biotecnologa, ma prima ancora abbiamo valutato la composizione di questo alimento.

Allergia al latte vaccino, nel neonato, bambino e negli adulti: come si manifesta?

L’allergia al latte vaccino, è meno diffusa  tra i neonati di quel che comunemente si pensa.  Può manifestarsi anche nei bambini in età scolare e negli adulti. E’ necessario distinguerla dall’intolleranza al lattosio. Quando si parla di questa patologia in particolare infatti, bisognerebbe parlare di allergia alle proteine contenute nel latte vaccino.

Allergie alimentari in aumento tra i bambini

Le allergie alimentari in Europa colpiscono 17 milioni di persone, 3,5 al di sotto dei 25 anni d’età, giovani, giovanissimi e sempre più bambini, la cui qualità della vita è minata dalla paura del cibo, una minaccia per la salute che viene dal piatto e che può trasformare in complesse, e talora fonte di disagio nelle relazioni interpersonali, anche azioni semplici, come il mangiare fuori casa, accettare un invito a cena, prendersi qualcosa al bar.

Disagio sociale che è avvertito soprattutto dai più piccoli, per i quali le rinunce alimentari sono certamente meno comprese e forse anche per questo più sofferte. Si stima che in Europa soffrano di allergie alimentari un milione e 200 mila bambini di età compresa tra 0 e 5 anni, un milione tra 5 e 10 anni e 800 mila ragazzi tra i 10 e i 18 anni.