Malattie del sangue, un numero verde per aiutare i pazienti

La Sie, la Società italiana di ematologia, riconferma anche quest’anno il suo impegno nel promuovere uno sportello telefonico gratuito, attivo dal 2009 con lo scopo di offrire un servizio utile per i pazienti affetti da malattie del sangue, i familiari e gli operatori sanitari. Il numero verde (800.550.952) è stato realizzato con il supporto di Novartis.

Nanopatologie: la Sindrome di Quirra, quello “strano” inquinamento che provoca leucemie e linfomi ai pastori sardi

Parliamo di nanopatologie, per trattare dell’aumento di malformazioni tra gli agnelli e di leucemie e linfomi nei pastori nell’area del Salto di Quirra, gravitante intorno al poligono interforze, base di esercitazioni militari additate dall’opinione pubblica e dall’associazionismo quali responsabili dello smaltimento di metalli pesanti come arsenico e tungsteno che contaminerebbero il territorio, minando la salute pubblica.

Un nodo finora irrisolto a causa dei gravi ed ingiustificati ritardi nelle analisi ambientali che hanno suscitato lo sdegno dei comitati cittadini costituitisi per chiedere chiarezza, degli ecologisti, dei malati di tumore, dei pastori. Si è tornato a parlare, in questi giorni, di quella che viene denominata Sindrome di Quirra. I servizi veterinari delle Asl di Cagliari e Lanusei hanno infatti di recente accertato, in studi ancora parziali, un incremento anomalo di malformazioni tra gli agnelli e di casi di leucemia e linfoma fra i pastori della zona.

Tumori da elettrosmog, Radio Vaticana nel mirino del gip

Un nesso tra lo sviluppo di tumori e l’elettrosmog causato dalle frequenze di Radio Vaticana è stato evidenziato dal professor Andrea Micheli, perito nominato dal gip della procura di Roma, Zaira Secchi, nelle oltre 300 pagine di perizia disposta dal Tribunale di Roma e diffusa dopo ben cinque anni di lavori. Più esposti, stando sempre ai dati diffusi nel documento, sarebbero i bambini, con un’associazione definita importante tra l’esposizione alle strutture della radio e l’insorgenza di linfomi e leucemie.

Ricordiamo che il Tribunale di Roma aveva disposto la perizia nel maggio del 2005 nell’ambito dell’inchiesta per omicidio colposo che vedeva indagate sei persone, ritenute responsabili delle morti da elettrosmog avvenute tra la fine degli anni ’80 e il 2003 nelle zone di Cesano e La Storta. Le onde elettromagnetiche incriminate provengono dalle antenne del Centro trasmittente di Santa Maria di Galeria e dal Centro radar della Marina Militare, entrambe in zona La Storta.