Acetone bambini: cause, sintomi, senza vomito e cosa mangiare

Acetone è il termine con cui è comunemente indicata l’acetonemia nei bambini: un temporaneo disordine metabolico che si manifesta quando l’organismo non ha più disponibilità di zuccheri nel sangue. In una tale situazione, per produrre energia, il corpo sostituisce gli zuccheri con i grassi, producendo i corpi chetonici (acetone, acido acetoacetico e acido beta-idrossibutirrico). Ma come si manifesta l’acetonemia? Cosa bisogna fare per alleviarne i sintomi e accelerare il processo di guarigione?

Sindrome di Pierre Robin

Sindrome di Pierre Robin

La sindrome di Pierre Robin è una condizione presente alla nascita, in cui il bambino ha una mascella più piccola del normale, una lingua che ricade nella gola e difficoltà respiratorie.

CAUSE: Le cause esatte della sindrome di Pierre Robin sono sconosciute. Essa può essere parte di una varietà di sindromi genetiche. La mascella inferiore si sviluppa lentamente prima della nascita, ma accelera durante il primo anno di vita.

Spasmus Nutans

Spasmus Nutans

Lo spasmus nutans, chiamato anche nistagmo, è una patologia che colpisce i bambini. Si tratta di un rapido movimenti oculare incontrollato, ondeggiamento della testa e, occasionalmente, posizionamento anomalo del collo.

CAUSE: La maggior parte dei casi di spasmus nutans compaiono tra i 4 mesi di età ed il primo anno. Di solito la condizione va via dopo solo alcuni mesi o dopo qualche anno. La causa è sconosciuta, anche se può essere associata ad altre patologie. Raramente, sintomi simili allo spasmus nutans possono essere dovuti ad alcuni tipi di tumori cerebrali.

Epifisiolisi

Epifisiolisi

La epifisiolisi, o scivolata epifisi femorale capitale, è una separazione tra la sfera dell’anca dall’osso della coscia (femore) nel limite superiore delle ossa.

CAUSE: Una epifisiolisi può incidere su entrambe le anche. L’epifisi è una zona alla fine di un osso lungo che è separata dalla parte principale dell’osso del piatto epifisario. In questa condizione, si verifica uno spostamento della epifisi superiore, mentre l’osso è ancora in crescita. L’epifisiolisi si verifica in circa un bambino ogni 50.000, ed è più comune nei bambini di età compresa tra 11 e 15 anni, soprattutto maschi. Inoltre è più comune nei bambini obesi ed in quelli che crescono rapidamente. I bambini con gli squilibri ormonali causati da altre condizioni sono particolarmente a rischio per questa malattia.

Malattia di Tay-Sachs

Malattia di Tay-Sachs

La malattia di Tay-Sachs è una patologia del sistema nervoso tramandata ereditariamente.

CAUSE: La malattia di Tay-Sachs si verifica quando nel corpo manca l’esosaminidasi A, una proteina che aiuta ad abbattere una sostanza chimica trovata nel tessuto nervoso chiamato gangliosidi. Senza questa proteina i gangliosidi, in particolare il ganglioside GM2, si accumulano nelle cellule, soprattutto nelle cellule nervose del cervello.

La malattia di Tay-Sachs è causata da un gene difettoso sul cromosoma 15. Quando entrambi i genitori sono portatori del gene difettoso di Tay-Sachs, un bambino ha una probabilità del 25% di sviluppare la malattia. Il bambino deve ricevere due copie del gene difettoso, una da ogni genitore, per poter ammalarsi. Se solo un genitore trasmette il gene difettoso, il bambino è chiamato vettore. Non svilupperà la malattia, ma avrà la possibilità di trasmetterla ai propri figli. Chiunque può essere un vettore di Tay-Sachs, ma la malattia è più comune tra la popolazione ebrea Ashkenazi. Circa un membro della comunità ashkenazita ogni 27 trasporta il gene della malattia di Tay-Sachs.

Varicella

Varicella

La varicella è una malattia comune, specialmente durante l’infanzia. Si tratta di un’infezione virale causata dal virus varicella-Herpes zoster. E’ diffuso in goccioline che si ricevono per via inalatoria nel tratto respiratorio. Le complicanze sono rare ma gravi, e possono verificarsi in bambini precedentemente sani.

CAUSE: La varicella tende a colpire i bambini sotto i dieci anni. Nei bambini più grandi e negli adulti, la varicella può essere più grave. È più comune nel periodo tra tardo inverno e primavera. I bambini che sono immunodepressi (per esempio quelli che prendono steroidi) sono particolarmente esposti a complicazioni, come lo sono i bambini appena nati che possono prendere l’infezione dalla madre in gravidanza avanzata.