Epilessia, il “sacro morbo” e i risultati della ricerca

Ritratto di Dostoevskij di Vassilij Grigorovič Perov. Fëdor Michajlovič Dostoevskij soffriva, di epilessia. Di epilessia soffrirà il figlio Aleksej, nato nel 1875 e morto solo tre anni dopo in seguito ad un attacco. Ed è alla notizia della morte del padre che Fёdor Dostoevskij ebbe il suo primo attacco di epilessia. Da lì cominciò la convivenza di tutta una vita con questa malattia.

Epilessia. La chiamano il male degli dei, morbo sacro. Compare già 4mila anni fa in un documeneto accadico. Perché in tanti, illustri e geniali, ne hanno o ne avrebbero sofferto. Per anni, si è trattato di una patologia cui non si riusciva a dare una spiegazione. Una condizione quasi “indemoniata”, e da occultare.

Colite. Cause, sintomi e terapie

Colite. Di cosa si tratta? E quali sono le ragioni per cui il nostro intestino a volte va in tilt? Che ruolo ha come mangiamo? La colite è la sindrome del colon irritabile, infiammazione, quindi, di quella parte dell’intestino che è il colon, ed è discretamente diffusa: ne soffre il 15% delle persone. I sintomi. Si manifesta con dolori dell’addome, crampi, gonfiore, ma anche diarrea con o senza stitichezza contemporanea, nausea, vomito e spossatezza. Un disturbo nel quale lo zampino dello stress è cruciale.

Quali le diagnosi e le cure? Quali le cause? E quale il ruolo dell’alimentazione e degli stili di vita? Domande alle quali risponderanno stasera Tino Casetti, professore alla guida del dipartimento di malattie digestive e metaboliche dell’AUSL di Ravenna e Rosalba Mattei, specialista in scienze tecniche diabetiche applicate all’Università degli studi di Siena. Ospiti di Michele Mirabella ad Elisir.

Si rimanda qui per ulteriori approfondimenti.

Vertigini: cause, sintomi e diagnosi

Vertigini. Che cosa sono? Si tratta di una sensazione illusoria di movimento, che può provocare nausea, vomito, tachicardia e anche diarrea. Genericamente, si dividono in soggettive – quando si ha la sensazione di movimento, instabilità, accompagnato da una sensazione di testa “vuota” e dalla difficoltà a mantenere equilibrio e senso di marcia – e in oggettive – quando è l’ambiente circostante a muoversi (fenomeno solitamente causato dal nistagmo, movimento oscillatorio involontario dei globi oculari).

Quali possono essere le cause delle vertigini? Come si diagnosticano e quali sono le cure?
Domande alle quali risponderanno stasera il professor Vincenzo Denaro, direttore della Cattedra di ortopedia e traumatologia del Campus biomedico di Roma e il professor Giorgio Guidetti, direttore del Servizio di vestibologia e rieducazione vestibolare del Policlinico di Modena. Ospiti di Michele Mirabella ad Elisir.

Si rimanda qui per ulteriori approfondimenti.