La genetica alla base dell’amicizia?

Vi siete mai chiesti quali siano le caratteristiche che segnano l’inizio di un’amicizia? Di solito si pensa che siano il contesto sociale ed i gusti comuni a dettare legge. C’è però chi ipotizza che ci sia addirittura la genetica sotto l’alchimia che scatta tra due persone in amicizia.  Sarebbe infatti la somiglianza genetica che avvicinerebbe le persone l’une alle altre. Ma è vero?

Ictus, scoperta mutazione genetica che aumenta il rischio

Una variante genetica che aumenterebbe il rischio di subire un ictus è stata recentemente identificata da un gruppo di scienziati patrocinati dall’Università di Londra, dalla St. George e dall’Università di Oxford. Lo studio, pubblicato dalla rivista di settore Nature Genetics, è uno dei più grandi mai condotti in materia, e si è avvalso della collaborazione di ricercatori provenienti dagli Stati Uniti, dall’Europa e dall’Australia. Promettendo di rivoluzionare l’approccio farmacologico alla malattia.

Le scoperte scientifiche del 2010: dal Dna di Neanderthal alla vita artificiale

Ripercorrere il 2010, cercando di capire quali sono state le più importanti scoperte scientifiche riguardanti la salute. Non è un’impresa facile, visto che la ricerca medica è in continua evoluzione e molti studi presentati come innovativi e risolutivi sono ancora alla fase embrionale. E’ per questo che abbiamo preferito partire dal Dna, dall’origine di tutto, anche del futuro della medicina. Ecco alcuni fatti salienti pubblicati da Yahoo.it con l’ausilio di Focus.it:

Dna, cos’è e come funziona

Tutto di recente ruota intorno al Dna. Più o meno abbiamo capito tutti di cosa si tratta e quanto sia importante. Ma se dovessimo spiegarlo ad un bambino che fa le elementari? O peggio, a qualche nonno avanti con gli anni, che ha vissuto la maggior parte della sua vita senza sentirlo nominare?

Ponendomi questa domanda ho realizzato che molti di noi, danno per scontate certe informazioni: le acquisiamo come se fossero dei dogmi. Allora sono andata a cercare, per capire e spiegare. Ci provo aiutandomi con un articolo che ho trovato un paio di anni fa su un giornale rivolto ai bambini “Il Colosseo” edito dal Comune di Roma.

Il termine Dna è l’abbreviazione del termine inglese che indica l’”Acido desossiribonucleico”. E fin qui ci siamo! Per spiegarne il funzionamento, nell’articolo si immagina il corpo umano come una macchina piena di ingranaggi.