Esercizi per le braccia, cosa non fare

Quando si allena la parte superiore del corpo, per ottenere risultati importanti, è necessario seguire delle regole ben precise ma soprattutto evitare degli errori  che potrebbero rendere vano ogni sforzo. Sebbene bastino dei manubri o dei pesi per rinforzare le braccia, è la loro gestione corretta a fare la differenza.

Metodo Tabata: come è tornata in forma Noemi

La settimana di Sanremo, come sempre non dà spunti solamente di tipo musicale: grazie ai look e ai potenziali cambiamenti dei cantanti consente anche di parlare di benessere. Uno dei più grandi cambiamenti visti finora ha senza dubbio riguardato il fisico di Noemi, apparsa particolarmente in forma. Come? Grazie al metodo Tabata.

Body Building: schede allenamento, esercizi e dieta

Il bodybuilding non è semplicemente uno sport per potenziare i muscoli e migliorare l’aspetto fisico, ma presenta molti benefici per la salute: aiuta a prevenire l’osteoporosi e l’invecchiamento, a rafforzare i muscoli respiratori e a migliorare l’efficienza del sistema nervoso. Vediamo insieme le schede di allenamento, gli esercizi e la dieta da seguire.

Correre per dimagrire: consigli utili

Correre per dimagrire, lo sport e gli obiettivi più in voga in questa stagione dell’anno: si vogliono perdere i chili accumulati durante l’inverno per giungere pronti alla prova costume, magari già nel mese di maggio (arriveranno le belle giornate prima o poi) con la consapevolezza che è impossibile dimagrire velocemente e bene senza un minimo di attività motoria. La corsa è uno sport ideale, perché permette di stare all’aperto, non obbliga agli orari di alcune lezioni in palestra, può essere praticata da tutti, anche la mattina presto e soprattutto permette di bruciare molte calorie. Per raggiungere l’obiettivo della perdita di peso, però, mettersi le scarpette ed andare a fare jogging non basta: ecco alcuni consigli preziosi e cose da sapere.

Allenamento sportivo quotidiano con il freddo

Allenamento con queste gelide temperature? Con il freddo e le vacanze di Natale si tende ad interrompere la routine quotidiana. Purtroppo spesso significa rinchiudersi in casa davanti al caminetto a bere cioccolata calda e mangiare panettoni. E’ un errore: per mantenersi in forma ed in salute occorre fare  sempre un minimo di attività motoria ogni giorno, almeno 30 minuti di camminata. E’ altresì un “pessimo” errore se si era appena presa l’abitudine di allenarsi almeno tre o quattro volte a settimana. Le temperature rigide non devono e non possono essere una scusante valida. Le alternative ci sono. Vediamo insieme come e perché praticarle.

Come riconoscere un cattivo personal trainer

Per chi se lo può permettere, avere un personal trainer è un’ottimo modo per raggiungere i propri obiettivi sul fitness in modo sicuro ed efficace. Tuttavia, se il vostro personal trainer non è all’altezza, non solo non si raggiunge nulla, ma questo può effettivamente causarvi qualche infortunio. E’ bene dunque fare sempre un po’ di ricerca prima di fare la vostra scelta, e controllare le loro capacità. Gli esperti hanno sempre anche alcuni suggerimenti su come riconoscere il preparatore bravo da uno non bravo.

Secondo Robyn Morgan della Flex Ladies Health and Fitness Centre di Cape Town, uno degli errori più comuni che i personal trainer non adeguatamente formati o inesperti fanno, è quello di dare a ciascuno dei loro clienti lo stesso programma di allenamento. E’ essenziale, ha detto, personalizzare i programmi in funzione delle capacità e degli obiettivi di ogni cliente.

Morgan suggerisce che il modo migliore per trovare un istruttore qualificato è quello di cercare qualcuno che abbia studiato educazione fisica o abbia fatto l’allenatore.

Il trainer deve guardare [il cliente] nel suo insieme, e non solo in termini di centimetri e di peso. E’ importante che ti piaccia l’allenatore e tu stia tranquillo/a con lui. Penso che il passaparola sia il metodo migliore.

JC Moolman, medaglia d’oro d’atletica in Sudafrica e personal trainer presso lo Studio Zen a Table View è d’accordo con questo e afferma che quello che separa il bene dal male è l’esperienza e le competenze delle persone.

Il fitness e le sue cinque componenti

Il concetto di fitness, ovvero di buona forma fisica, ancora in fase evolutiva in senso puramente fisico, si riferisce alla capacità del nostro cuore, polmoni e muscoli di funzionare al massimo della loro efficienza. Attualmente, per godere nel complesso di un buono stato di salute, c’è una grande presa di coscienza del pensiero orientale che pone sullo stesso piano “il corpo”, la mente e “lo spirito”.

Molte persone si iscrivono nei centri fitness pensando di sottoporsi a stressanti allenamenti, questo atteggiamento molto comune, risulta essere errato; poiché è fondamentale ascoltare le esigenze del corpo e della mente, per raggiungere una buona forma fisica globale o “Total Fitness “.