Arteriopatia periferica: sintomi e terapia

L’arteriopatia periferica viene chiamata comunemente sindrome delle vetrine ( o malattia delle vetrine, N.d.R.) perché chi ne soffre, improvvisamente quando cammina inizia a sentire una sorta di crampo alla gamba, un dolore particolarmente acuto che costringe la persona a fermarsi di frequente con la scusa, ad esempio, di guardare proprio le vetrine dei negozi se passeggia in un centro cittadino.

Obesità infantile legata a rigidità arteriosa

I bambini con più grasso corporeo e meno resistenza fisica rispetto ai loro coetanei in forma, hanno le arterie più rigide già da giovani, rispetto ai bambini magri. E’ quanto sostiene un recente studio effettuato da un’équipe di ricercatori del Medical College of Georgia.
La rigidità delle arterie è un fattore di rischio dell’aterosclerosi, una condizione che tipicamente interessa la popolazione adulta, in cui i vasi sanguigni si intasano.

“Quando bambini in una così giovane età iniziano a sviluppare malattie che comunemente interessano gli adulti è un fattore d’allarme gravissimo. E’ come se il cielo ci crollasse addosso.” ha spiegato la D.ssa Catherine L. Davis, psicologo clinico al MCG’s Georgia Prevention Institute e autrice principale dello studio. I risultati della ricerca sono stati presentati nel corso del 31° Annual Society of Behavioral Medicine Meeting.