Operazione cuore Berlusconi, ecco i rischi

L’ex presidente del Consiglio Silvio Berlusconi dovrà essere operato al cuore per la sostituzione della valvola aortica. L’anziano politico sarà operato nel corso della prossima settimana. Quali sono i rischi per un simile tipo di intervento?

Infiammazione al ginocchio per Silvio Berlusconi

Ricovero al San Raffaele di Milano per Silvio Berlusconi. L’ex premier ha passato la notte nel nosocomio milanese per via di una infiammazione al ginocchio che ha reso necessari degli accertamenti più specifici.

Eluana, non è ancora finita: interviene Berlusconi

Che vergogna. Il Paese in cui le leggi si fanno sul singolo caso. Prima lo stop di Sacconi alle regioni, ora anche Berlusconi che vuole bloccare lo stop dell’alimentazione forzata di Eluana Englaro, deciso dalla legge, tra l’altro, e non da una decisione presa con leggerezza da un cittadino privato, come si vuol far credere con questa assurda quanto ingiustificata strumentalizzazione del caso.

Ci viene da chiederci se il governo non abbia niente di meglio da fare che concentrare il suo interesse esclusivamente su questo caso, quando in Italia ci sono tante persone ammalate di malattie gravi, a cui non viene nemmeno riconosciuto lo status di malati. Dopo il trasferimento nella clinica “La Quiete” di Udine, giudicata da Sacconi, guarda un po’, inadeguata per procedere con la sospensione delle cure, anche il premier Silvio Berlusconi è intervenuto, dopo che la Chiesa aveva gridato all’eutanasia:

Sì, stiamo lavorando per intervenire.