Onko sure, diagnosi tumori con esame del sangue: risponde l’esperto

Onko sure è un test diagnostico poco invasivo che si effettua con un semplice esame del sangue e che, a detta della società produttrice sarebbe in grado di scovare in fase precoce ben 15 tipi di cancro. Ce ne chiede chiarificazioni una lettrice nella nostra rubrica “Chiedi all’esperto: consulti online su Medicinalive”. Questo il quesito:

“Ho letto su Internet che attualmente è possibile eseguire un esame del sangue per poter rilevare la presenza di tumori. Trovandomi nell’età critica (52 anni) ed avendo da qualche tempo un “fastidio” nella parte destra del corpo, in corrispondenza del seno, vorrei sapere, cortesemente, dove si effettua questo esame chiamato ONKO SUR. Ringraziando per la cortese risposta porgo. Distinti saluti.”

Aborto spontaneo in aumento nella terra dei roghi tossici (video)

Nulla cambia nella Terra dei Fuochi, ovvero in quell’area della Campania che va dal Nord di Napoli fino a tutta la provincia di Caserta: si muore di tumore ogni giorno sempre di più, aumentano l‘asma e le allergie respiratorie, le malattie della tiroide, le malformazioni fetali, gli aborti spontanei. Un dato agghiacciante, raccolto in un video dal giornalista di Avvenire Pino Ciociola, durante una serie di interviste proprio sui roghi tossici di questa terra avvelenata: una gravidanza su 7 si conclude con un aborto spontaneo.

Il successo accorcia la vita?

Quando si affronta il tema della longevità sono sempre molti i fattori che vengono chiamati in causa. Uno studio recente condotto negli Stati Uniti mette sul piatto della bilancia qualcosa che non ci saremmo mai aspettati: il successo. La fama raggiunta, nella vita o nella carriera, potrebbero portare ad un accorciamento della vita.

Nuovo farmaco contro tumori: blocca la crescita affamandoli?

Un nuovo farmaco contro i tumori è stato messo a punto da un gruppo di ricercatori italiani. Si chiama ST1326,  ed è in grado di bloccare il ricambio degli acidi grassi delle cellule neoplastiche, inibendone la crescita. I risultati, molto promettenti, dei test effettuati sono stati appena pubblicati sulla prestigiosa rivista scientifica internazionale “The Journal of the National Cancer Instituteʼ. Proviamo a spiegare il tutto in modo più approfondito.

Aids, tumori, omosessualità: Tirelli risponde a Vanoli

Urino terapia contro il cancro, aids inesistente, omosessualità come malattia derivante da vaccini: sono queste le dichiarazioni di Gian Paolo Vanoli, “esperto di sanità del movimento 5 Stelle” (così si è presentato, N.d.R.) in merito ai temi sopra citati. Opinioni che hanno creato scandalo in rete tra la popolazione e l’indignazione del mondo medico.

Farmaci omotossicologici per la cura dei tumori?

Secondo un nuovo studio scientifico, i farmaci omotossicologici sarebbero in grado di stimolare le cellule natural killer, impegnate in prima linea nella lotta contro i tumori. La ricerca, condotta sia in vitro che in vivo, ha esaminato gli effetti di 5 preparati omotossicologici e i risultati sono stati pubblicati sulla rivista Cell Biochemistry and Function.

4 falsi miti da sfatare sul cancro

Quasi ogni giorno sulle pagine di Medicinalive ci occupiamo di tumori: delle ultime acquisizioni  della ricerca scientifica per comprenderne a fondo le cause, le terapie innovative, l’importanza della diagnosi precoce. Parlarne è determinante perché aiuta ad allontanare tanti tabù ancora presenti circa questa malattia, e a tenere alta l’attenzione sulle problematiche correlate. E’ per questo che nella Giornata Mondiale contro il cancro che si è svolta lunedì si è cercato di puntare l’attenzione su quella che è l’opinione generale circa la patologia oncologica. Troppe ancora nell’immaginario collettivo le informazioni errate al riguardo. Da qui l’idea di sfatare dei radicati falsi miti e pregiudizi dannosi sul cancro. Quali? Vediamoli insieme.

Tumori: in arrivo test del sangue affidabile?

Riuscire a diagnosticare un tumore in tempo è importante per la sopravvivenza della persona; riuscire a farlo in modo non invasivo è ancora meglio. E’ stato creato un test del sangue per rilevare la presenza di almeno tredici tipi di tumore differenti. La domanda reale è: sarà affidabile?

Tumori: arance della salute Airc oggi in piazza

Tornano oggi in piazza e nelle scuole italiane le “Arance della Salute” dell’Airc, l’Associazione italiana per la Ricerca sul Cancro. Un’iniziativa che negli anni non ha mai mancato di apportare la giusta spinta economica in un settore in cui la presenza di fondi può rappresentare per molti la differenza tra la vita e la morte.

Incidenza tumori in Italia, la Campania è al primo posto

La Campania è la Regione d’Italia con il più alto tasso di mortalità per tumori. Un primato poco confortante e a rivelarlo è uno studio del Ministero della Salute. La situazione è più drammatica nelle province di Caserta (solo per gli uomini) e di Napoli (per uomini e donne), dove si muore soprattutto di cancro a fegato, laringe, trachea, bronchi, polmone, prostata e vescica.

Farmaco antitumorale economico estratto dalle alghe?

Un farmaco antitumorale estratto dalle alghe? Sembrerebbe questa la scoperta effettuata da una squadra di biologi americani i quali avrebbero estratto da questa pianta marina uno dei principi attivi base dei costosi farmaci in commercio aprendo la strada in questo modo ad una più economica e diffusa commercializzazione.

L’aspirina come scudo anticancro: nuove conferme

Ormai da qualche anno la scienza medica è impegnata nel capire se l’aspirina, o meglio l’acido acetilsalicilico possa essere utilizzato come un efficace scudo anticancro. La risposta sembrerebbe essere positiva: nuove conferme sono infatti giunte attraverso un nuovo studio condotto dall’American Cancer Society. C’è però un ma: l’effetto collaterale di questa sostanza.

Contro i tumori un estratto dell’acacia?

Un estratto ricavato dalle foglie dell’Acacia salicina, un albero originario dell’Australia diffuso anche nell’area mediterranea, potrebbe avere un effetto antitumorale, antiossidante e antimicrobico. A sostenerlo è uno studio condotto da un team di ricercatori dell’Università di Monastir in Tunisia, pubblicato su BMC Complementary and Alternative Medicine.

Settimana della prevenzione oncologica 2012 dal 17 al 25 marzo con Lilt

Prevenzione. E’ questa la parola chiave per combattere qualsiasi patologia sul nascere. Ancor di più se si parla di cancro. Dal 17 al 25 marzo, grazie all’impegno della Lilt, Lega italiana lotta ai tumori, parte la Settimana della Prevenzione oncologica: otto giorni d’iniziative ed incontri volti a dare alla popolazione tutti gli strumenti necessari per comprendere e imparare a combattere questa malattia.