Influenza, arriva picco: pronto soccorso in tilt

L’influenza raggiunge il proprio picco in questi giorni, esattamente come predetto dagli esperti: e gli italiani mandano i pronto soccorso delle proprie città in tilt presentandosi ai triage con i sintomi di questa malattia.

Influenza, la predice Wikipedia?

L’influenza la predice Wikipedia? Tra le tante peculiarità della grande enciclopedia online degli utenti, non pensavamo ci fosse anche questa. Eppure sembra proprio che basandosi su di lei, un gruppo di ricercatori ha sviluppato un algoritmo in grado di prevedere i picchi di questa epidemia.

Influenza Aviaria, nuovo caso di H7N9 in Cina

Nuovo caso di influenza in aviaria in Cina. Sebbene l’allarme al momento sia circoscritto ancora solo nel paese orientale, l’attenzione da parte dell’Organizzazione Mondiale della Sanità è molto alta per paura di un possibile diffondersi dell’epidemia.

Influenza stagionale 2013-14: consigli pratici per la prevenzione

Influenza stagionale: prevenzione deve essere la parola d’ordine. Le temperature stanno cambiando e con l’avvicinarsi della stagione fredda i malanni tipici di questo periodo dell’anno si presentano senza essere invitati e soprattutto attesi. Scopriamo come giocare di anticipo contro di loro.

Contro l’influenza gli antibiotici sono inutili?

L’amoxicillina, tra gli antibiotici più usati per la cura delle infezioni batteriche, è inutile contro le infezioni delle vie respiratorie, se non addirittura dannoso se non c’è un reale sospetto di polmonite, favorendo una resistenza al farmaco. A rivelarlo, un nuovo studio condotto da un team internazionale di ricercatori, pubblicato sulla rivista Lancet Infectious Deseases.

Influenza: i dieci miti da sfatare

Il picco dell’influenza è arrivato e sta colpendo duro molte fasce della popolazione. In molti sono sotto le coperte a combattere con tosse e febbre, alternando medicine e rimedi naturali. La Simg in tal senso ha deciso di fare un po’ di chiarezza. Ecco i dieci miti da sfatare.

Influenza: due metri il raggio di azione del virus

Quest’anno l’influenza sta colpendo in maniera molto più forte rispetto al passato. In parte è colpa dei ceppi dei virus interessati, in parte della carica virale che l’agente patogeno possiede soprattutto nei luoghi nei quali sono presenti i malati più gravi. Lo rivela uno studio americano, che stabilisce in due metr

Influenza, picco di contagi più vicino

L’influenza si sta avvicinando al suo picco di contagi. Sebbene sia previsto che tale condizione si esaurirà nel giro di un paio di settimane, questa non può che essere che una magra consolazione per i malati che, se vogliono guarire in fretta, è bene che seguano qualche consiglio semplice ed efficace.

Influenza bambini, quali cure e quanto dura?

L’influenza nei bambini può metterne a dura prova la salute e l’organismo . La loro giovane età ed il sistema immunitario più debole li rendono facilmente vittima di questo virus. Scopriamo insieme quanto quest’affezione possa durare e come prendersi cura di loro.

Influenza: picco previsto nelle prossime settimane

L’influenza raggiungerà il suo picco nelle prossime settimane. Nonostante almeno 140mila persone siano finite a letto malate nel corso delle vacanze di Natale, l’apice del contagio influenzale deve ancora essere raggiunto. La fascia più colpita, al momento, è quella dei bambini dagli 0 ai 4 anni, la più delicata.

I sintomi dell’influenza da riconoscere

Mal di gola, brividi di freddo, occhi rossi, sono sintomi molto comuni in queste giornate di freddo e gelo: questo perché sono i segnali che l’organismo invia in caso di malattie da raffreddamento, ma soprattutto sono alcuni dei sintomi dell’influenza. Sapete veramente riconoscerli? E come distinguerli da quelli di altre patologie simili? Proviamo a capire un pochino meglio cosa bisogna aspettarsi nelle prossime giornate in cui i sintomi influenzali metteranno a letto tanti italiani, per le feste di Natale e subito dopo.

Influenza: non toccate il viso con le mani

Se non volete beccarvi l’influenza fate attenzione a non toccarvi il viso con le mani. Un gesto così semplice come quello di portarsi le mani al volto infatti può rivelarsi deleterio per la salute quando girano nell’ambiente virus come quelli influenzali: le occasioni di contagio salgono infatti esponenzialmente.

Influenza: italiani a letto per colpa dei virus cugini

L’influenza è ancora distante dal manifestarsi in tutta la sua virulenza, ma a quanto pare i virus correlati, conosciuti sotto il nome di “virus cugini” hanno già fatto la loro comparsa, con almeno 140mila persone infettate ogni settimana. E’ colpa del tempo, secondo gli esperti, particolarmente incostante in questo periodo con il suo alternarsi di temperature calde e fredde.

Influenza 2012-2013: il virus isolato a Parma

Influenza 2012-2013: il primo virus influenzale è stato identificato e isolato dalla dottoressa Maria Cristina Medici e dal suo team di virologi nel laboratorio di Virologia Molecolare dell’Università di Parma. Maggiori specifiche sono in arrivo, ma si sa che il virus è appartenente al ceppo B ed è stato catturato dai liquidi biologici di una persona che aveva manifestato problemi respiratori.