Influenza: non toccate il viso con le mani

di Valentina Cervelli 0

Se non volete beccarvi l’influenza fate attenzione a non toccarvi il viso con le mani. Un gesto così semplice come quello di portarsi le mani al volto infatti può rivelarsi deleterio per la salute quando girano nell’ambiente virus come quelli influenzali: le occasioni di contagio salgono infatti esponenzialmente.

Sono gesti innocenti, ma veicolo di trasmissione per gli agenti patogeni. A confermare questo assunto, ribadendo la necessità di fare attenzione, ci pensano i ricercatori del National Institutes of Health di Bethesda, nel Maryland. Gli scienziati hanno condotto uno studio che si è occupato di analizzare il comportamento tenuto delle persone nei luoghi pubblici e le possibilità di contagio derivante dallo stesso. Sono state prese in considerazione le metropolitane di tre diverse città ed i suoi fruitori. La ricerca è stata coordinata dal dott. Wladimir Alonso ed ha posto sotto osservazione un campione di 249 individui. Le analisi condotte hanno rilevato che le persone venivano a contatto con oggetti di differente natura almeno 3,3 volte l’ora. E che di media sempre nello stesso lasso di tempo, si toccavano il viso 3,6 volte. Commenta il ricercatore:

E’ molto più probabile che veniamo contaminati dai germi sulle mani molto più rapidamente di quando questi non siano lavati via. Ci sono molte opportunità tra un lavaggio delle mani e l’altro di ricontaminare le proprie mani. Se c’è un virus respiratorio mortale nei paraggi, questo è un fattore che bisogna prendere realmente in considerazione.

Se ci si trova in una situazione nella quale vi è la possibilità di contagio da parte di virus come quello dell’influenza, è bene ricordare di non portare al volto le mani che si sono posati su oggetti o supporti che hanno subito il contatto di molte altre persone, soprattutto se non si ha la possibilità di disinfettarsi o lavarsi le mani. Si tratta di un piccolo gesto di prevenzione che può, unito ad una maggiore igiene, abbattere le possibilità di infezione.

National Institutes of Health di Bethesda

Photo Credit| Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>