Coronavirus, studio Ema su vaccino Novavax

In arrivo un nuovo vaccino per tentare di arginare la pandemia di Coronavirus anche in Europa: si tratta di Novavax, nome scientifico NVX-CoV2373. Un preparato a base di proteine ingegnerizzate per l’appunto dalla omonima biotech statunitense con la quale l’Unione, stando alle ricostruzioni eseguite, ha una trattativa in corso da diverso tempo.

Coronavirus, gli effetti neurologici sul lungo termine

L’infezione da Covid-19 può lasciare importanti strascichi sulla salute psicofisica delle persone: una ricerca ha evidenziato come possano presentarsi, anche in coloro che non hanno avuto bisogno di ricovero in ospedale, effetti neurologici sul lungo termine.

Coronavirus, 4 persone su 10 soffrono di stress post traumatico

La pandemia di coronavirus, a un anno dal suo inizio fa tracciare un pessimo bilancio, soprattutto per ciò che concerne la salute mentale delle persone: almeno quattro su dieci presentano disturbi da stress post traumatico, con conseguenze di un certo calibro nella gestione della quotidianità.

Covid-19 e polline: aumenta diffusione con allergie?

Covid e pollini: è allarme contagio? La primavera porta con sé la fioritura di alberi e piante, da sempre causa scatenante di molte allergie stagionali. Quest’anno dobbiamo preoccuparci per una possibile maggiore diffusione del nuovo coronavirus a causa dei sintomi di queste ultime?

Vaccino Anticovid: consigli pre e post inoculazione

E’ possibile aiutare il sistema immunitario ad accogliere nel migliore dei modi il vaccino anti-covid una volta che verrà il turno della propria somministrazione?  Sembrerebbe di sì, almeno stando ad alcune ricerche condotte però per altre tipologie di vaccinazione. Si può ipotizzare, almeno per ora, che alcuni comportamenti potrebbero valere anche in questo caso.

Influenza 2016-2017, è arrivato il picco

E’ arrivato il picco dell’influenza 2016-2017, costringendo migliaia di persone a letto con febbre ed altri sintomi da raffreddamento e intestinali. Ma è necessario continuare a fare attenzione: questa patologia stagionale accompagnerà la popolazione oltre le festività.

Epidemia di colera a Zanzibar: è allarme

E’ epidemia di colera a Zanzibar e inizia ad esservi allarme non solo per la popolazione residente ma anche per i turisti: il viaggio verso la destinazione in questione viene ora sconsigliato visto che le vittime così come i contagiati continuano a salire.

Vaccino colera, OMS vuole più dosi

L’Organizzazione Mondiale della Sanità vuole la produzione di più dosi del vaccino contro il colera. Quella che in occidente è una malattia ormai sconosciuta sembra aver alzato la sua virulenza nel resto del mondo, risultando endemica in molti più paesi di quanto si pensi.

Gonorrea resistente ad antibiotici

Un ceppo di gonorrea resistente agli antibiotici si sta diffondendo nel nord dell’Inghilterra: un importante focolaio è stato scoperto a Leeds. Questa malattia è una piaga del sistema sanitario inglese da molti anni, ma fino ad ora le autorità non si erano imbattute in un simile problema.

Poliomielite in Europa, bisogna preoccuparsi?

La poliomielite s è riaffacciata in Europa: bisogna preoccuparsi? La zona dichiarata polio-free durante il 2002 e che nel 2010 ha visto registrare 14 casi in Russia, ha registrato in questi giorni la paralisi di 2 bambini in Ucraina.

Epidemia di colera in Sudan: 32 vittime

Un epidemia di colera è attualmente in atto nel sud del Sudan: le vittime al momento sono almeno 32. Cinque di loro sono bambini. Secondo gli esperti proprio l’ambiente scolastico avrebbe avuto un ruolo cruciale nell’espandersi del contagio.

Mers, medici non preparati all’emergenza

Mentre le vittime della Mers in Sud Corea continuano a salire appare evidente, stando alle numerose testimonianza provenienti dal paese orientale, che i medici in loco non siano ancora preparati ad affrontare questa emergenza.

Mers, nuova epidemia in Oriente?

Due persone sono morte per la Mers, la sindrome respiratoria del medio oriente, in Corea del Sud e sebbene a livello internazionale non sembra essere scattato nessun allarme, nel paese orientale la situazione si sta facendo preoccupante.